02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

LA TAVOLA DEI PIU’ PICCOLI? PER IL 90% DELLE FAMIGLIE LA PRIMA COLAZIONE E’ FONDAMENTALE (MA NON E’ COMPLETA PER IL 20% DEI BAMBINI), E L’83,5% FA FARE AI FIGLI I 5 PASTI IDEALI AL GIORNO: E’ LA FOTOGRAFIA SCATTATA DA NESTLE’

Le famiglie sembrano aver ormai acquisito l’importanza di iniziare la giornata con la prima colazione (90%), con il latte consumato in abbondanza (l’86% lo cita come alimento centrale della colazione), anche se ancora il 20% dei bambini non la fa in modo completo e lo spuntino di metà mattina e di metà pomeriggio è spesso nutrizionalmente non adeguato. Ecco la fotografia della tavola dei più piccoli scattata da Nestlé, attraverso un’analisi pilota di oltre 1.000 questionari compilati dalle famiglie nell’ambito del progetto di educazione alimentare “Nutrikids - I segreti degli alimenti”, giunto all’edizione n. 3, con il coinvolgimento di 140.000 bambini e oltre 7.000 classi.

Dai questionari, elaborati ed analizzati in collaborazione con la Clinica Pediatrica dell’Ospedale San Paolo di Milano e con Spes-Società per l’educazione alla salute (con cui è stato lanciato il primo osservatorio Nutrikid Nestlé), emerge, inoltre, che ben l’83,5% del campione dichiara di far fare ai figli gli ideali 5 pasti al giorno (3 principali e due spuntini) e solo il 12,5% dichiara di prevederne 4 al giorno, testimoniando quindi l’attenzione all’alimentazione quotidiana, sia a casa sia fuori casa. Inoltre il 71,1% del campione dichiara di far fare massimo 1 pasto veloce alla settimana, rispetto a solo il 15 % che ne stima fare da 2 a 5 alla settimana.

“Dall’Osservatorio - spiega la dottoressa Elvira Verduci, pediatra, dottore di ricerca in nutrizione Clinica dell’Ospedale San Paolo di Milano - emerge dunque che l’importanza di una corretta alimentazione e di un corretto stile di vita sono percepiti come fattori importanti nella prevenzione delle patologie croniche-degenerative, ma appare anche come fondamentale la promozione di un’educazione alimentare dedicata a genitori e bambini”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli