02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

L’espresso

Vinitaly 2014: Paradiso con cin cin ... Almeno in questo caso, i numeri dicono molto. Cinque miliardi: tanto valgono le esportazioni di vino italiano nel 2013, con un balzo del 7 per cento rispetto all’anno precedente. Un settore che conta circa 380 mila imprese, dalla Val d’Aosta alla Sicilia, e dà lavoro a 700 mila addetti. Cifre incoraggianti, che confermano l’Italia come primo esportatore mondiale in volume. Ecco perché Vinitaly 2014 (vinitaly.com, la 48esima edizione dalli al 9 aprile a Veronafiere insieme a Sol&Agrifood ed Enolitech), il più grande salone mondiale dedicato al vino e ai distillati, è un appuntamento di quelli che contano per l’economia italiana, anche in vista dell’Expo 2015 a Milano. Se infatti nella Penisola i consumi flettono, compensati dall’aumento dei prezzi, all’estero le nostre bottiglie non sono mai state così apprezzate: soprattutto negli States, e poi in Gran Bretagna, Svizzera, Canada, fino alle economie emergenti. E fanno da traino al made in Italy agroalimentare, che totalizza fuori dai confini nazionali la cifra record di 33,4 miliardi di euro (più 5 per cento). Un programma, quello di Vinitaly, fitto di degustazioni guidate, convegni, presentazioni di ricerche e indagini di mercato. Alla manifestazione sono attesi oltre 50mila operatori esteri da 120 Paesi. Diverse le novità di quest’anno: oltre al debutto di Vinitalybio, realizzato con la collaborazione di FederBio, riflettori puntati su Vininternational - International Wine Production, con un padiglione che ospita più di 70 tra i principali Paesi produttori, e l’International Buyers’ Lounge, con Taste and Buy, la nuova area riservata agli operatori esteri, al fine di favorire relazioni e scambi commerciali. E poi Vinitaly and the City, il fuori salone in programma al Palazzo della Gran Guardia di Verona domenica 6 e lunedì 7 aprile dalle 17,30 alle 23. Il visitatore, con un ingresso di 15 euro, può combinare quattro diverse degustazioni a scelta fra vino (300 etichette) e cibo.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli