02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
DA DOMANI

L’estate italiana? Al mare sì, ma anche nei “Vigneti Aperti 2022” nelle cantine del Belpaese

Per i wine lovers, degustazioni, cene tra i filari, ma anche musica, arte e spettacolo, per brindare alla bella stagione, dal Veneto alla Toscana

Un’estate italiana? Al mare sì, ma anche nelle cantine del Belpaese, ormai aperte e sempre pronte ad accogliere gli eno-appassionati tutto l’anno. Da un picnic nei vigneti della Toscana ad una cena tra i filari dell’Umbria, dai laboratori con i vignaioli del Friuli al “Wine&Wellness” in vigna in Veneto, da domani riparte l’edizione n. 2 di “Vigneti Aperti 2022”, evento promosso dal Movimento Turismo del Vino, per iniziare la bella stagione con il più grande brindisi d’Italia.
Le numerose iniziative organizzate negli anni dalle cantine hanno evidenziato come per l’enoturista le degustazioni e le visite in azienda siano importanti quanto il contatto diretto con la natura, per un’esperienza genuinamente rurale. Proprio per questo nei “Vigneti Aperti” i wine lovers hanno la possibilità di visitare i vigneti delle cantine tutti i weekend fino a novembre, con le Regioni partecipanti che presentano un calendario denso di iniziative. In Toscana le aziende organizzano un palinsesto ricco di arte, musica e spettacolo che accompagneranno le degustazioni e i picnic a base di leccornie locali. In Umbria le cantine aprono le loro vigne al pubblico con un programma ricco invece di pranzi, cene e aperitivi in vigna e rilassanti passeggiate tra i filari in compagnia dei vignaioli. In Friuli-Venezia Giulia le cantine ospitano i visitatori con numerosi aperitivi immersi nei filari, ma anche laboratori sensoriali tenuti direttamente dai produttori, e poi musica, arte e molto altro ancora. In Veneto è “Wine&Wellness” il filo conduttore delle degustazioni in Veneto, con una serie di iniziative di benessere psicofisico abbinate alle visite in vigna e alle ricche degustazioni.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli