02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Lo Specchio De La Stampa

Nettare dell’Alto Adige. Nata più di un secolo fa, la Cantina Produttori di Cortaccia vanta una solida tradizione e un terroir favorevole. Fra le etichette, grandi bianchi come il gewürztraminer e rossi corposi come il lagrein ... Se mai vi capiterà di incontrare un agronomo e di chiedergli quali siano le condizioni climatiche ideali per la crescita dell’uva, vi dirà sicuramente che uno dei segreti è quello degli sbalzi di temperatura. Durante il giorno deve fare molto caldo, ma dopo il tramonto è importante che inizi a far fresco. Queste escursioni termiche assicurano una maturazione ottimale e un arricchimento di profumi non indifferente.I produttori della Cantina di Cortaccia, in Alto Adige, sotto questo profilo sono molto fortunati. D’estate, infatti, si raggiungono temperature tropicali. A mezzodì accade spesso che il termometro segni i 40 gradi, mentre di sera, grazie all’altitudine (compresa tra i 350 e i 900 metri) la calura abbandona la valle. Un ambiente ideale per realizzare grandi bianchi come il gewürztraminer, ma anche rossi corposi come il lagrein.La Cantina di Cortaccia ha una bella storia alle spalle; è nata più di cento anni fa, nel 1900, da uno sparuto gruppo di vignaioli, mentre adesso conta la bellezza di 270 soci e 210 ettari vitati. Una realtà ricca di tradizioni, ma fortemente orientata al futuro. La novità è che il mercato di riferimento di questa azienda non è solo più quello provinciale e tedesco in generale, come accadeva fino a dieci anni fa, ma i suoi prodotti sono sempre più apprezzati anche a livello nazionale.Ma qual è il segreto del loro successo? «Non siamo troppo grandi», risponde il presidente della cooperativa Arnold Terzer. «Riusciamo così a seguire i nostri soci molto bene. I vignaioli, in questo modo, si sentono parte di un progetto importante, e si respira un bello spirito di squadra, che ci permette anche di premiare in modo adeguato le fatiche dei nostri produttori».La Cantina di Cortaccia è impegnata anche nella valorizzazione dei vitigni autoctoni come la schiava, il lagrein, e il traminer aromatico, ma sta riscuotendo anche ottimi risultati con varietà internazionali come il cabernet, il merlot, il pinot nero, il sauvignon e i pinot bianco.

Cantina Produttori Cortaccia, Cortaccia/Kurtatsch (Bz, Tel. 0471/880115

Da provare

Gewürztraminer Brenntal 2002

Il campione della cantina, capace quest’anno di aggiudicarsi i Tre Bicchieri attribuiti dalla guida Vini d’Italia (Gambero Rosso-Slow Food). Con intensi profumi di salvia e lavanda, al palato è poderoso, con una bella spalla acida. Prezzo medio in enoteca: 17 euro

Sauvignon Milla 2002

Un vino realizzato con grande intelligenza. Al naso esprime tutti i sentori classici di questa varietà aromatica: foglia di pomodoro e pepe bianco, mentre in bocca è complesso e ricco di frutto. Finale lungo e persistente. Prezzo medio in enoteca: 10 euro

Lagrein Scuro Fohrhof 2001

Un prodotto davvero molto elegante: il colore impenetrabile denuncia una perfetta maturazione e selezione delle uve. I profumi sono di rara potenza, con frutti di bosco e prugna in evidenza, ma è al palato che esprime tutto il carattere, con un’avvolgenza da primato. Prezzo medio in enoteca: 15 euro

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli