02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
MEDIA

“Maeli, a dream called Moscato Giallo”: i Colli Euganei sulla copertina di Gilbert & Gaillard

La griffe di Elisa Dilavanzo apre l’ultimo numero del magazine francese, che sarà distribuito a Vinitaly (Verona, 10-13 aprile)
Italia
Dedicata a Maeli la copertina della famosa rivista francese Gilbert & Gaillard

Maeli, a dream called Moscato Giallo”: Gilbert & Gaillard, uno dei magazine enoici più letti di Francia, sceglie Elisa Dilavanzo, produttrice con Maeli, griffe dei Colli Euganei e del Moscato Giallo, per la copertina del suo ultimo numero, che esce in questi giorni e che sarà a Vinitaly 2022, di scena dal 10 al 13 aprile a Verona. Una scelta che accende i riflettori sul Parco dei Colli Euganei, dove dimorano i 20 ettari vitati di Maeli, da cui vengono prodotte le 1.800 bottiglie di Moscato Giallo Metodo Classico Brut Nature e le sole 1.000 bottiglie di Passito, il vertice qualitativo della cantina di Elisa Dilavanzo, che nasce da un unico vigneto e solo nelle annate migliori. Alla base della filosofia aziendale, gestione femminile e sostenibilità, tanto che dal 2020 vini e vigneti sono certificati bio, e l’azienda sta progettando una cantina ipogea a 4 piani, per consentire al vino di passare da uno stadio all’altro in modo naturale, cioè per caduta. “In questi due anni di pandemia abbiamo raddoppiato la superficie vitata, espanso i mercati esteri, aumentato il fatturato del 50%, organizzando oltre un centinaio di eventi in cantina in piena sicurezza. La prossima sfida è nel progetto nel nuovo casale acquisito, dove accoglieremo i nostri ospiti regalando loro una meravigliosa vista sui vulcanici Euganei”, commenta Elisa Dilavanzo, alla guida di Maeli.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli