02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Mf / Milano Finanza

Christie's punta sui vini italiani di pregio. Domani 600 lotti in asta a Milano ... L'asta di vini che Christie's ha organizzato al Four Season Hotel di Milano per domani, 30 novembre, in joint venture con Winegallery di Merano, sarà un evento a suo modo storico: è la prima vendita all'incanto di vini italiani di pregio (623 lotti su 804) che la casa britannica tiene in Italia. Avrà un seguito ? Diventerà consuetudine ? Gli auspici sono tutti positivi: fu proprio un'asta di Christie's quella che ebbe luogo a Londra il 4 luglio 1996, a segnare l'ingresso delle bottiglie made in Italy nelle aste internazionali. "E' vero", ha sottolineato Thomas Hudson, responsabile del reparto vini di Christie's Europa, "fino a cinque anni fa i vini italiani non comparivano quasi mai alle aste. Oggi sono presenti nella stragrande maggioranza dei casi. Ci sono state anche aste dedicate interamente ai vini italiani, a Londra e a New York. Il fatto di tenerne una a Milano è la prova che la produzione italiana sta raggiungendo una notevole importanza nel settore, che si prospetta ricco di sviluppi" ... Ma è il momento più adatto? Come si è comportato il mercato dei vini pregiati dopo l'assalto alle Torri gemelle dell'11 settembre? "Immediatamente dopo l'attentato terroristico le nostre due aste di vini a Londra hanno subito un leggero calo: abbiamo venduto il 78% dei lotti invece che l'85% e oltre, come succedeva prima. Da allora però abbiamo registrato nuovamente grossi successi sia alle aste di ottobre si a quelle di novembre. No, il mercato non è stato intaccato im modo grave".

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli