02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Milano Finanza

Gps sulle orme di Bacco ... In arrivo anche i primi assistenti di guida con funzone di etilometro... Al Vinitaly le nuove guide per navigatori satellitari con gli itinerari dell’enoturismo... La passione per il vino, che si tratti di produzione o semplice consumo è sempre forte e sono infatti moltissimi i luoghi dove si possono degustare e apprezzare i pregevoli prodotti dei vigneti italiani. Recarsi nelle cantine e negli agriturismi rappresenta infatti una delle attività di svago più in voga negli ultimi tempi, soprattutto per weekend e gite fuori porta. Spesso però raggiungere questi posti incantevoli, ovviamente il più delle volte sperduti in angoli di paradiso spesso sconosciuti, risulta difficile, soprattutto per visitatori occasionali. Ecco allora che la tecnologia entra anche in mondi per vocazione solitamente più fedeli alla tradizione e alla manualità. Movimento Turismo del Vino, portale di enoturismo, e Wine&more, società di marketing del settore, hanno sviluppato una serie di guide per navigatori satellitari in grado di fornire le esatte indicazioni non solo riguardo a strade e percorsi ma anche informazioni riguardo le cantine, i prodotti, gli orari e quant’altro possa esser utile per evitare spiacevoli inconvenienti. Le Eguides, infatti, sono nate per accompagnare chi guida in luoghi da sapori e colori inediti che spesso si nascondono a pochi passi dietro casa con itinerari, ma anche fotografie e cenni storici, attraverso posti che ospitano incantevoli siti di pace e invitanti tavole imbandite. Disponibili per gps, palmari e telefoni cellulari, queste guide sono un buon punto di partenza per gli amanti del turismo enogastronomico. L’ultima nata si chiama proprio I luoghi del vino 2008 e sarà presentata al prossimo Vinitaly, in scena a Verona dal 3 al 7 aprile. Il prezzo di questa guida è di 23 euro e sarà disponibile sul mercato e sul sito www.eguides.it da maggio, in tempo per il prestigioso appuntamento con Cantine aperte di domenica 25. Sul sito www.movimentoturismovino.it è inoltre possibile ordinare, con un contributo per le spese di spedizione di 10 euro, la propria copia gratuita della guida cartacea il Giravino che è un perfetto completamento di quella virtuale con focus sulle regioni e sulle cantine di tutto
lo Stivale. Un altro portale che ha fatto dell’enoturismo la propria religione è L’imboccaStrada (www.limboccastrada.it). Qui sono raccolti news ed eventi che hanno come tema comune la passione per il vino e la buona cucina con una serie di itinerari che si snodano prevalentemente in Toscana e nelle zone limitrofe. Guide satellitari consultabili e scaricabili gratuitamente direttamente dal portale forniscono informazioni precise sui percorsi, le aziende e la storia di zone tra le più prestigiose del vino e della tavola italiana, aggiungendo inoltre indicazioni
su terme, centri benessere e golf-club nelle vicinanze per un tour all’insegna della lentezza e del
relax completo. Nessun pericolo di
perdersi in mezzo alle colline e ai
vigneti quindi grazie alle numerose guide disponibili in rete. Se il tempo non consente una sosta nelle
numerose strutture adiacenti alle cantine,
sono in arrivo sul mercato i primi navigatori con
funzione di etilometro, come il G400 della portoghese Ndrive in vendita a breve a un prezzo inferiore ai 200 euro, mentre proprio il software di Eguides è accompagnato da un sistema che consente di misurare i propri riflessi e quindi la propria predisposizione alla guida dopo la degustazione.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su