02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Milano Finanza

Gran Vinitaly 2010 a Zonin ... Assegnato a Vicenza il Premio Speciale del salone oggi al debutto... Il primo riconoscimento era giunto in occasione del G8 all’Aquila, quando i vini di casa Zonin, in particolare l’Acciaiolo 2004, erano stati scelti come dono da consegnare ai capi di Stato. Adesso la casa vinicola vicentina, prima fra le realtà italiane non cooperative, fa il bis conquistando il 18° Premio Speciale “Gran Vinitaly 2010”, che per Gianni Zonin farà del salone del vino di quest’anno, oggi al debutto, un’edizione alquanto speciale, che tra l’altro celebra le nozze d’oro dell’imprenditore con il vino. La casa vicentina ha superato una selezione di 3.646 vini, provenienti da tutto il mondo, e valutati da una giuria composta da rappresentanti dell’Oiv, dei ministeri delle Politiche Agricole e dello Sviluppo Economico, dell’Assoenologi, dell’Asi e dall’Ice. Il premio, assegnato all’intera produzione di una casa vinicola e non al singolo prodotto, e che tra l’altro consente all’Italia di riconquistare dopo 5 anni il più importante premio internazionale, va a coronare 50 anni di ricerca della qualità totale. Oggi la Casa Vinicola Zonin si presenta forte di un team di 32 fra enologi e agronomi. “Siamo stati trai più strenui difensori del patrimonio viticolo nazionale. Ma abbiamo anche sposato tradizione a innovazione, rafforzando la rete, rnigliorando costantemente i processi enologici, e interpretando al meglio i tre momenti chiave di un’azienda vinicola: agricolo, produttivo e commerciale” ha dichiarato Zonin. Alla casa vìcentina fanno capo dieci aziende agricole, per una superficie totale vitata di oltre 1.800 ettari, in Piemonte, Lombardia, Friuli, Toscana, Puglia e Sicilia, oltre alla storica casa di Gambellara (Vi) e a un presidio negli Stati Uniti a Barboursville in Virginia che ha fatto conoscere agli americani il fascino sottile del Nebbiolo. Un vino di questa tenuta, l’Octagon, è stato incluso da Barack Obama fra i prodotti donati al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, sempre durante il G8.

Tutti gli allori vinti da Zonin al Vinitaly.

Gianni Zonin Vineyards premio speciale - Gran Vinitaly 2010

Vini tranquilli a Doc e Igt rossi di oltre 7 anni - Gran Medaglia d’Oro: “Acciaiolo” 2001 Castello d’Albola.

Spumanti a Doc Gruppo 2 (Metodo Classico) - Gran Medaglia d’Oro: Oltrepò Pavese DOCG Pinot Nero Spumante Brut “Oltrenero Cruasè” Tenuta Il Bosco.

Spumanti a Doc Gruppo 1 (Metodo Charmat) - Medaglia d’oro ex-aequo: Prosecco DOC Spumante Brut Tenuta Cà Bolani.

Vini tranquilli a Doc e Igt bianchi vendemmia 2009 - Gran menzione: Salento IGT Fiano 2009 Masserla Altemura; Sicilia IGT Chardonnay 2009 Feudo Principi di Butera; Sicilia IGT Insolia 2009 Feudo Principi di Butera.

Vini tranquilli a Doc e Igt rossi vendemmie 2009 e 2008 - Gran menzione: Salenti IGT Primitivo “Sasseo” 2008 Masseria Altemura.

Vini tranquilli a Doc e Igt rossi dai 3 ai 4 anni (2007/2006) - Gran menzione: Monteregio di Massa Marittima DOC Rosso “Sassabruna” 2007 Tenuta Rocca di Montemassi; Sicilia IGT Nero D’Avola “Deliella” 2006 Feudo Principi di Butera.

Vini tranquilli a Doc e Igt rossi vendemmia 2003 e precedenti - Gran menzione: Amarone della Valpolicella DOC 2003 Casa Vinicola Zonin Spa; Sicilia IGT Nero D’Avola “Deliella” 2003 Feudo Principi di Butera; Venezia Giulia IGT Rosso “Conte Bolani” 2003 Tenuta Cà Bolani.

Vini frizzanti a Doc e Igt bianchi e rosati secchi e semisecchi - Gran menzione: Delle Venezie IGT Chardonnay Frizzante Tenuta Cà Bolani; Delle Venezie IGT Muller Thurgau Frizzante Tenuta Cà Bolani; Delle Venezie IGT Prosecco Frizzante Tenuta Cà Bolani; Delle Venezie IGT Prosecco Frizzante Casa Vinicola Zonin Spa.

Spumanti a Doc e Igt (Metodo Charmat) - Gran menzione: Vino Spumante Extra Dry Grand Cuvée “Blanc de Blanc” Casa Vinicola Zonin Spa.

Spumanti a Doc e Igt (Metodo Classico) - Gran menzione: Oltrepò Pavese DOC Spumante Brut Millesimato 1998 Tenuta Il Bosco; Oltrepò Pavese DOCG Pinot Nero Spumante Brut “Oltrenero” Tenuta Il Bosco.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Pubblicato su

Altri articoli