02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO E COLLEZIONISMO

Montrachet per la Francia, il Barolo Monfortino per l’Italia: i top lot dell’asta Bolaffi-Slow Food

Incassati 1,3 milioni di euro con il 92% delle aggiudicazioni. Per il Belpaese 4.500 euro per la magnum del mitico Sassicaia 1985
ASTE, BOLAFFI, SLOW WINE, vino, Italia
Montrachet grande protagonista dell'Asta Bolaffi e Slow Wine a Torino

La verticale di Montrachet Domaine de La Romanée-Conti (composta da otto rare bottiglie dal 2001 al 2015 conservate in modo perfetto), aggiudicata a 62.500 euro, sul fronte francese, le sette magnum di Barolo Monfortino Riserva Giacomo Conterno 2008 a 12.500, tra gli italiani: ecco i top lot dell’asta di vini pregiati e distillati di Aste Bolaffi e Slow Food Editore, battuta nei giorni scorsi a Torino, che ha realizzato un incasso di tutto prestigio, superando la somma di 1,3 milioni di euro, con una percentuale di aggiudicazione del 92% dei lotti in catalogo.

Tra le migliori aggiudicazioni, segnala ancora la casa d’aste, c’è la selezione di Grand Cru dell’importante annata 2009 (13 bottiglie in tutto), battuta a 50.000 euro, ma anche quella di Grand Cru 2002 (12 bottiglie), a 37.500 euro, ma grandi quotazioni hanno spuntato anche singole bottiglie, come quella di Romanée-Conti Grand Cru dell’annata 2001 battuta a 11.900 euro, e quella di Musigny di 2008 e del 2011 di Domaine G. Roumier, andate per 6.900 e 7.500 euro. Tra gli Italiani, invece, ancora protagonista il Barolo Monfortino Riserva Giacomo Conterno, con tre magnum del 2004 aggiudicate per 7.000 euro, ed una selezione, dal 1988 al 1997, che ha incassato 6.900 euro.
Da segnalare anche la magnum del “grande” Sassicaia 1985, annata mito, battuta a 4.500, e bene hanno fatto anche grandi classici come Masseto, con cinque bottiglie del 2006 aggiudicate a 4.000 euro, ed una selezione di Brunello di Montalcino Riserva 2001 Case Basse di Gianfranco Soldera, battuta a 3.800 euro.

Nel capitolo dei distillati e vini fortificati, selezionati di concerto con Whisky Club Italia, i migliori risultati sono stati quelli del Bowmore Bouquet Single Malt Samaroli del 1966 imbottigliato nel 1984 in sole 720 bottiglie, aggiudicato a 35.000 euro, e la bottiglia di cognac Baccarat Perle Noir Louis XIII, battuta a 10.000 euro.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli