02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Nazione / Giorno / Carlino

Spumante da record … Il 2008 sarà accolto dal salto di oltre 40 milioni di tappi di spumante, in maggioranza made in Italy. Lo dice la Confederazione italiana agricoltori: “Gli italiani per brindare al nuovo anno spenderanno circa 320 milioni di euro; il brindisi non farà, quindi, flop. Anzi, per il cenone di San Silvestro ci sarà un aumento dei consumi di spumante pari al 1,5% rispetto al Capodanno 2007. In crescita anche la spesa: l’8% rispetto all’anno passato, soprattutto per i rincari che hanno caratterizzato il settore, a seguito di una vendemmia non molto ricca”. Il 60% delle bottiglie di spumante verrà stappato in famiglia; il 57% sarà dolce, a seguire secco, brut e champagne. A conferma che la qualità è vincente e aumentano i consensi sia a livello nazionale sia mondiale. Per le bollicine nostrane – rileva la Cia - il 2007 si ricorderà come l’anno dei record: sul mercato statunitense, in particolare, vendite in crescita del 22 per cento. Consistente anche l’aumento in Giappone (+9%); sempre sostenute le esportazioni per Germania (+129) e Spagna (+9,5). I successi sono soprattutto fra i giovani che stanno riscoprendo il sapore e l’aroma degli spumanti. In testa alle preferenze resistono quelli dolci, ma sono in netta risalita anche i secchi, brut e metodo classico.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli