02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Nazione / Giorno / Carlino

Ma la movida boccia le tabelle antisballo ... Inutile e poco incisivo. Dal nord al sud d’Italia, l’esposizione nei locali delle tabelle con i tassi alcolemici provoca solo qualche curiosità, e un generale scetticismo, nel primo weekend di applicazione delle nuove norme, peraltro generalmente osservata dai gestori.
Tabelle di difficile interpretazione, commentano i clienti dei locali nel Barese, mentre a Milano parlano di “una attenzione che dura lo spazio di due apertivi”. E se a Napoli qualcuno si chiede “ma chi perde tutto ’sto tempo a leggerle?”, a Padova il gestore di un locale promette sette birre a chi riesce, appunto, a capire le tabelle.

“Invece di spendere i soldi per le tabelle, bisognerebbe offrire più mezzi pubblici notturni e taxi a basso costo” dice Andrea, bevendo, verso le 3 di notte, una birra davanti a uno dei tanti furgoni bar che a Milano diventano rifugio per quei ragazzi che vogliono ancora bere dopo le due, quando i locali non servono più alcolici.
Stesso registro anche al Sud: “Se l’obiettivo è quello di sensibilizzare chi beve a farlo meno - dice un esercente di Barletta - non è risolto. È come scrivere sul pacchetto delle sigarette che il fumo nuoce gravemente alla salute: non serve a nulla, anzi”.
Nelle Marche i ragazzi preferiscono non commentare, mentre perplessi sono i gestori di discoteche, pub e wine bar: c’è chi contesta il fatto che le tabelle sono illeggibili, chi l’uso dell’etilometro nel locale. Tutti convinti, però, che la vera soluzione sia la prevenzione.

Nessun problema comunque nell’affissione delle tabelle, mentre i controlli effettuati dalle forze dell’ordine hanno portato il solito numero di denunciati e di patenti sequestrate ad automobilisti con un tasso alcolico oltre i limiti. Nel Reggiano, dove nei primi sei mesi dell’anno sono triplicati i ritiri delle patenti per guida in stato di ebbrezza, sono stati in sei, tra i 23 e i 29 anni, a essere denunciati. A Milano nove le patenti ritirate l’altra notte su 70 controlli effettuati in città, il 13%, mentre nel Veronese sono stati 14 gli automobilisti che la notte scorsa si sono visti ritirare la patente.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli