02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Nazione / Giorno / Carlino

Grandi bottiglie a piccoli prezzi ... Stellenbosch è la capitale del vino sudafricano, non lontana da Capetown. A stagioni invertite rispetto all’Europa, là si vendemmia in febbraio. Mentre stanno per arrivare i nostri ‘novelli’, chi vuole puntare sull’esotico non deve lasciarsi sfuggire l’occasione per bere un bianco fresco di vendemmia dell’altro mondo . E’ il Villiera Gewurztraminer 2008, distribuito in esclusiva in ristoranti ed enoteche da Mgm Mondo del vino, il gruppo agroalimentare forlivese guidato da Alfeo Martini che produce e distribuisce vini italiani in mezzo mondo e importa alcuni pezzi pregiati da Australia e appunto Sudafrica. Qui a Stellenbosch la famiglia Grier produce vini dal 1970 puntando su un territorio collinare baciato da un clima ‘mediterraneo’. La produzione si divide equamente tra rossi (merlot, shiraz, cabernet sauvignon), bianchi (sauvignon, riesling e gewurztraminer) e bollicine. Questo Gewurztraminer è uno dei must della casa. Vino ‘piacione’ per eccellenza, viene interpretato dall’enologo di casa Jeff Grier con straordinario equilibrio. Profumi ma anche sostanza, eleganza. Al naso le tipiche note di rosa canina e frutta tropicale. In bocca morbido e avvolgente, sostenuto da un alcol robusto (13,5°). Da bere giovane e bello fresco (10-12°), ma la struttura lo rende piacevole fino a due anni dalla vendemmia. Grande aperitivo, affianca degnamente formaggi stagionati, paté, prosciutti crudi stagionati, cucina etnica speziata. In enoteca sui 13 euro. Villiera Gewurztraminer 2008 Info: www.villiera.com

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli