02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Nazione / Giorno / Carlino

… Il Chianti ora corre sul web … Su Internet il nuovo “Rosso 1472” del Monte dei Paschi di Siena… Prendete una grande banca, ma anche un territorio baciato dal sole e dalle giuste temperature in cui i grappoli d’uva hanno il loro habitat naturale e poi aggiungete l’innovazione tecnologica rappresentata dal web e il risultato che avrete sarà sorprendente. Ovvero, un vino strutturato e corposo, come i grandi toscani, con un nome aristocratico “Rosso 1472”, ovvero l’anno di fondazione di Banca Monte dei Paschi di Siena che, attraverso le aziende chiantigiane Poggio Bonelli e Chigi Saracini, vi consente di acquistare comodamente da casa seduti davanti al vostro computer appunto un’eccellenza tutta italiana, made in Toscana. “Un’esperienza lanciata da poco tempo - spiega il direttore generale dell’istituto bancario senese, Antonio Vigni - ma che ha già incassato il consenso di tanti internauti”. Un caso di marketing dal territorio al brand che, venerdì scorso, è stato presentato dal professor Carlo Cambi dell’Università di Macerata, nel corso del primo Forum Montepaschi sul vino italiano, a cui ha partecipato il ministro delle Politiche Agrarie e Forestali, Giancarlo Galan, e che ha visto la partecipazione dei rappresentanti della filiera vitivinicola nazionale e alcuni fra i più significativi importatori dei mercati internazionali. Quello che è emerso con molta chiarezza è che con l’esperienza “Rosso 1472” la strategia impostata dal Monte dei Paschi di Siena “costituisce - chiosa il professor Cambi - un corretto esempio innovativo che apre nuovi scenari per il marketing del vino”. “Il marchio 1472 - prosegue ancora Cambi - declinato correttamente e sinergicamente con il claim “Una storia italiana” tende a creare un ambiente valoriale nel quale la storicità si coniuga con affidabilità. Di per sé 1472 è un marchio ombrello perché racchiude tutti gli elementi valoriali dell’operare del gruppo Mps. Ma averlo applicato come prima issue al vino tende a valorizzare ancora di più il legame territorio-impresa”. Insomma un’esperienza destinata a fare scuola e sicuramente a stimolare un settore, quello vitivinicolo italiano che nel 2011 attende un incremento di fatturato superiore al 10%, da sempre un’eccellenza italiana. Ma tornando a “Rosso 1472” tre sono le etichette che attraverso Mps Tenimenti la banca di Rocca Salimbeni immette sul mercato attraverso gli acquisti on line: Chianti Classico Docg (espressione genuina e caratteristica del sangiovese che si presenta con un colore rosso rubino intenso); Chianti Docg (dal colore rosso rubino, con piacevoli sfumature violacee che, sul palato, si apre morbido, bilanciato, con ritorni fruttati persistenti) e il Chianti Classico Docg Riserva (ottenuto da una rigorosa selezione dei migliori grappoli di sangiovese, con un colore rubino vivo con sfumature granato, dal profumo ricco di frutta matura, cannella, chiodi di garofano e glicine). Tre vini che sono il frutto di una grande esperienza nel settore e del contributo di uno dei migliori enologi italiani come Carlo Ferrini. Etichette, come detto, che si possono acquistare comodamente da casa attraverso il computer. E’ sufficiente collegarsi a www.mille472.it, registrarsi all’area clienti e seguire la modalità proposta dal sito, accedendo al catalogo vino e selezionando i prodotti desiderati. Dal momento dell’ordine è possibile seguire online le fasi di spedizione sino alla consegna.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019