02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
DATI EUROSTAT

Nel 2020 la produzione di birra in Italia giù del 46%, in Europa si ferma a 32 miliardi di litri

Germania primo produttore, con 7,5 miliardi di litri, Paesi Bassi primo esportatore, con 1,9 miliardi di litri, Usa primo mercato extra Ue

Nel 2020 la produzione di birra in Italia paga lo scotto della pandemia e delle chiusure di bar, birrerie e pub, con un calo del -46% sul 2019, secondo i dati di Eurostat, l’Ufficio Statistico dell’Unione Europea, che ha firmato uno studio di mercato secondo cui nel 2020 la produzione di birra (esclusa quella analcolica, ndr) nei Paesi dellUnione Europea si è fermata a 32 miliardi di litri. Dalla ricerca emerge inoltre che nel 2020 gli Stati membri dell’Unione Europea hanno prodotto 1,4 miliardi di litri di birra che contenevano meno dello 0,5% di alcol, o non avevano alcun contenuto alcolico. Rispetto al 2019, la produzione dell’Ue di birra contenente alcol è invece diminuita dell’8%, mentre la produzione di birra non alcolica è rimasta stabile. Nel 2020, la produzione totale di birra dell’Ue è stata pari a circa 74 litri per abitante.

La Germania è il primo produttore nel 2020, con 7,5 miliardi di litri (24% della produzione totale dell’Ue), davanti a Polonia, con 3,8 miliardi di litri prodotti (12% della produzione totale dell’Ue), Spagna (3,3 miliardi di litri prodotti, 10%), Paesi Bassi (2,5 miliardi di litri, 8%), Francia (2,1 miliardi di litri, 7%), Repubblica Ceca (1,8 miliardi di litri, 6%) e Romania (1,7 miliardi di litri, 5%). Rispetto al 2019, la Slovacchia ha registrato il maggior aumento della produzione di birra alcolica (+25%), seguita da Grecia, Lituania e Francia (tutte +3%).

I Paesi Bassi sono il primo Paese esportatore, con 1,9 miliardi di litri di birra nel 2020, pari al 21% delle esportazioni totali di birra Ue (dentro e fuori dall’Unione). Seguono Belgio (1,7 miliardi di litri; 19%), Germania (1,5 miliardi di litri; 17%), Francia e Repubblica Ceca (entrambi 0,5 miliardi di litri; 6%) Irlanda e Polonia (entrambe 0,4 miliardi di litri; 5%). Le principali destinazioni delle esportazioni di birra verso i paesi extra Ue sono stati gli Usa (911 milioni di litri, 22%) e il Regno Unito (825 milioni di litri, 20%). Seguono Cina (364 milioni di litri, 9%), Russia (258 milioni di litri, 6%), Canada (193 milioni di litri, 5%), Corea del Sud (184 milioni di litri, 4%), Sudafrica (108 milioni tonnellate, 3%), Svizzera (98 milioni di litri, 2%), Australia (92 milioni di litri, 2%) e Taiwan (86 milioni di litri, 2%).

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

TAG: BIRRA, EUROSTAT, UE

Altri articoli

TAG: BIRRA, EUROSTAT, UE