02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Non è ancora patrimonio Unesco, ma la pizza napoletana patrimonio dell’umanità lo è già, da Napoli a New York, dove ad inaugurare uno dei due locali aperti da Gino Sorbillo è arrivato il suo fan numero uno, il sindaco Bill De Blasio

Non Solo Vino
Bill De Blasio e Gino Sorbillo

Non è ancora patrimonio Unesco, ma la pizza napoletana, quella vera, quella dei pizzaioli della città partenopea, in un certo senso un patrimonio globale lo è già, in tutto il mondo, grazie proprio a chi, dal Belpaese, ha portato all’estero l’arte della pizza, conquistando orde di fan. Tra cui il sindaco di New York, Bill De Blasio, appena rieletto alla guida della Grande Mela, che qualche anno fa, ancor prima di diventare sindaco, a Napoli si innamorò della pizza di Gino Sorbillo, tanto da invitare il pizzaiolo, a Napoli, e non solo, un punto di riferimento, ad aprire un locale a New York, così da poter mangiare la sua pizza molto più spesso. Invito raccolto, visto che, nella città di De Blasio, Sorbillo ha aperto ben due pizzerie, e ad inaugurarne una, almeno simbolicamente, è arrivato proprio il sindaco di New York, che ne ha ovviamente approfittato per mangiare una pizza, nel modo giusto, “a portafoglio”, come si fa a Napoli.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli