02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
L’APPUNTAMENTO

Our Food, Our Planet, Our Future: ecco Terra Madre Salone del Gusto 2020, diffuso e globale

Carlo Petrini, presidente Slow Food: “esistono migliaia di comunità di contadini, artigiani, produttori, pescatori al servizio dei beni comuni”
Carlo Petrini, presidente SlowFood, presenta Terra Madre - Salone del Gusto 2020

Our Food, Our Planet, Our Future. Cibo, pianeta, futuro: una concatenazione di relazioni che ci raccontano di come, a seconda del modo in cui ci rapportiamo al nostro cibo - come lo produciamo, lo distribuiamo, lo scegliamo, lo consumiamo - questo avrà impatti significativamente diversi sul nostro pianeta. È il tema di Terra Madre & Salone del Gusto 2020, presentato oggi nella città sabauda dal presidente Slow Food, Carlo Petrini: un viaggio lungo sei mesi, che partirà l’8 ottobre, tra eventi fisici e digitali, che avrà il suo fulcro a Torino ed una galassia di iniziative in tutto il mondo. Già da oggi è online la piattaforma che conterrà le attività digitali e il calendario (qui) degli eventi fisici, che dall’8 ottobre ad aprile 2021, si alimenterà gradualmente e progressivamente di contenuti, per dar vita a un ricchissimo palinsesto. Il claim 2020 è Our Food, Our Planet, Our Future. Cibo, pianeta, futuro: una concatenazione di relazioni che ci raccontano di come, a seconda del modo in cui ci rapportiamo al nostro cibo - come lo produciamo, lo distribuiamo, lo scegliamo, lo consumiamo - questo avrà impatti significativamente diversi sul nostro pianeta.
“Quella 2020 - ha spiegato Petrini - sarà una Terra Madre Salone del Gusto più grande di sempre. Noi impiegheremo tutte le nostre forze per far vedere che esistono migliaia di comunità, composte da contadini, artigiani, produttori, pescatori, che sviluppano un’economia al servizio dei beni comuni, a livello territoriale, in tutto il mondo. E loro, in un certo senso, ospiteranno Torino e il Piemonte, in ogni angolo del mondo: migliaia di persone portano nel cuore l’evento, il territorio e le idee che qui fioriscono. Il mondo intero sta vivendo una triplice crisi climatica, economica e pandemica. Serve - sostiene Petrini - una visione di cambiamento profondo. Richiederà tempo, ma si intravedono già i semi nell’economia espressa dalle Comunità di Terra Madre. È giunto il momento di riconoscere e amplificare il valore di queste comunità in tutto il globo. Il messaggio è forte e chiaro: in questo anno segnato così pesantemente dalla sofferenza per la pandemia di Covid-19, dalla crisi economica globale, dai lockdown in tutto il mondo, c’è un valore che non soltanto non è stato cancellato, ma anzi è stato rimesso in primo piano e della sua importanza in tanti, finalmente, hanno acquisito consapevolezza: il valore dell’essere parte di una comunità”.

Focus - Terra Madre e Salone del Gusto 2020: un format nuovo, migliaia di appuntamenti in tutto il mondo

La porta di ingresso principale a Terra Madre & Salone del Gusto 2020 è la piattaforma web, accessibile qui pensata per popolarsi, settimana dopo settimana, di tutti gli eventi digitali e degli appuntamenti fisici organizzati per animare Torino, il Piemonte, l’Italia e il resto del mondo. Da qui sarà possibile visualizzare e prendere parte agli appuntamenti online (accedendo al programma Digital) ma anche tenere traccia degli eventi organizzati in ogni angolo del pianeta (selezionando il calendario World).
I primi eventi sono concentrati nelle date inizialmente previste per l’evento, dall’8 al 12 ottobre: conferenze, food talk e molti altri format innovativi, ideati da Slow Food, per discutere dei temi che più ci stanno a cuore - alimentazione, sostenibilità, ambiente ed equità - oltre agli appuntamenti tradizionali come i “Laboratori del Gusto” , ai quali si può partecipare sia a distanza (acquistando i kit per la degustazione da casa) che in presenza.
A proposito degli eventi in presenza: oltre ai “Laboratori del Gusto”, sono già on line e prenotabili i primi “Appuntamenti a Tavola”, in programma a Torino dall’8 al 12 ottobre. Nelle prossime settimane il calendario World si arricchirà poi di tante altre attività organizzate dalla rete Slow Food in Italia e in tutto il mondo: per non perderne nessuna, nelle prossime settimane sarà sufficiente dare un’occhiata al grande planisfero sul sito di Terra Madre e Salone del Gusto, che si illuminerà in corrispondenza dei luoghi fisici in cui sono organizzate le attività.
Il Mercato dei produttori italiani e internazionali raddoppia: oltre alle tante piazze che ospiteranno il meglio delle produzioni locali, organizzate in diversi angoli del pianeta, l’edizione 2020 inaugura la versione online, con una piattaforma dedicata che diventa una vera e propria vetrina virtuale attraverso la quale scoprire gli espositori e contattarli, e poi anche con un e-commerce, attivo dall’8 ottobre e disponibile per tutti i 6 mesi, su cui acquistare i loro prodotti.
Confermata l’area business to business, lo spazio che Terra Madre dedica ad espositori, buyer e agenti di commercio interessati ad accordi di business ed è organizzato da Camera di Commercio di Torino e Unioncamere Piemonte nelle attività della rete Enterprise Europe Network, cofinanziata dalla Commissione Europea per sostenere la competitività delle piccole medie imprese europee.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli