02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
INCANTO

Pandolfini, una sei litri di Masseto 2007 a 11.250 euro. Aggiudicazioni a 1,47 milioni di euro

Nell’asta, di scena ieri a Firenze, un Musigny Domaine Leroy 2008 battuto a 68.750 euro, una magnum di Sassicaia Tenuta San Guido 1985 a 9.375 euro
ASTA, BIONDI SANTI, BORGOGNA, BRUNELLO, FINE WINE, MASSETO, PANDOLFINI, SASSICAIA, vino, Italia
La sei litri di Masseto 2007, battuta da Pandolfini a 11.250 euro

Ha rispettato le previsioni l’asta “L’Essenziale - Vini italiani e francesi da cantine selezionate” di Pandolfini, di scena ieri sera a Firenze, che chiude con un bilancio del 98% dei lotti venduti, e il 211% delle stime minime che si traducono in 1,47 milioni di euro totali di aggiudicazioni, con la bottiglia di Musigny Domaine Leroy 2008 di gran lunga top lot della vendita all’incanto, battuto a 68.750 euro, in un podio interamente occupato dalla Borgogna, con il Romanée Conti Domaine de la Romanée Conti 1990 venduto a 26.250 euro e lo Chevalier-Montrachet Leroy Domaine d’Auvenay 2004 assegnato a 23.125 euro.

Quindi le 12 bottiglie di Château Lafite Rothschild 2000, battute a 18.750 euro, le due bottiglie di La Tâche Domaine de la Romanée Conti 2005, a 17.500 euro, la Selezione Domaine de la Romanée Conti 1998 (1 bottiglia di Richebourg, 1 di Grands Échézeaux e 1 di Échézeaux), a 12.500 euro e le 12 bottiglie di Château Margaux 2000, battute a 11.500 euro. Il lotto italiano che ha spuntato la quotazione maggiore è, invece, la sei litri di Masseto 2007, battuta a 11.250 euro, come la bottiglia di Bonnes Mares Leroy Domaine d’Auvenay 1999. Una magnum di Sassicaia Tenuta San Guido 1985 è stata battuta a 9.375 euro, mentre un’altra sei litri di Masseto, ma della vendemmia 1999, ha raggiunto gli 8.125 euro. Da segnalare ancora una bottiglia di Chambertin Domaine Armand Rousseau 2005, assegnata a 7.500 euro.

Tornando ai lotti italiani, la verticale di 18 annate di Brunello di Montalcino Riserva Biondi Santi (1968-2004) ha raccolto 6.370 euro, una doppia magnum di Masseto 2013 ha toccato 6.125 euro, sei bottiglie di Brunello di Montalcino Case Basse Riserva Gianfranco Soldera 1998 5.512 euro, stessa aggiudicazione di una doppia magnum di Masseto 2010. E ancora, una sei litri di Solaia 2006 della Marchesi Antinori, battuta a 4.900 euro, due bottiglie di Bruno Lunelli Riserva 1995, a 4.655 euro, stessa cifra spuntata da cinque bottiglie di Brunello di Montalcino Case Basse Gianfranco Soldera 1999, mentre il “solito” Barolo Monfortino di Giacomo Conterno, con una magnum del 2004, arriva a 3.185 euro.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli