02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Panorama Economy

Vino e cacao, e l’afrodisiaco è fatto… L’abbinamento vino-cioccolato è tra i più sensuali da realizzare. Basta seguire poche precise regole. La più importante impone la scelta di vini sempre più aromatici al crescere della percentuale di cacao contenuta nel cioccolato. Con cioccolati “dolci” nei quali queta percentuale varia da 60 a 70, vanno scelti vini importanti, corposi ma con i tannini ammorbiditi dall’affinamento in barrique. Cioccolati come Cuor di cacao Blend 60% di Vecchi o Toscano Black 63% di Amedei si abbinano al meglio con un Supertuscan come il Camartina, prodotto dall’Agricola Querciabella. Per i più amari, come il Puertofino 70% di Domori, occorrono vini con sapori più fruttati: ottimo un Aglianico in purezza come il Serpico dei Feudi di San Gregorio. Per gli amanti dell’extra-strong, dal 90 al 100% di cacao, al scelta si restringe ai vini dolci, meglio se liquorosi. Ottimi gli accostamenti con Barolo Chinato, Porto o l’Anghelu Ruju di Sardegna. Con i dolci a base di cacao è emozionante l’abbinamento con un Aleatico di Puglia Doc, nella versione dolce naturale o liquorosa. Infine, due consigli in vista del 14 febbraio. A conclusione di una cena romantica, una mousse di cacao va accostata ad Ala, prodotto da Duca di Salaparuta, vero regalo d’amore creato dal duca Enrico per la moglie Sonia proprio allo scopo di accompagnare la sua passione: il cioccolato. Per i momenti più sensuali, un abbinamento tutto siciliano e afrodisiaco. Un pezzo di cioccolato di Modica al peperoncino accompagnato da un bicchiere di Nero d’Avola. Tra le tante etichette, il benaugurate Mille e una Notte di Donnafugata. (arretrato del 10 febbraio 2006)

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli