02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Panorama Economy

Ebay, io salto con l’asta ... Oltre 16 mila italiani sono diventati imprenditori con le vendite online sulla piattaforma più famosa del mondo. Viaggio in una realtà senza uguali Europa... Per la mia enoteca virtuale è venuto il tempo dell’export ... Il bergamasco Francesco Maletta è un ex informatore farmaceutico che si è creato una seconda vita come commerciante di vini. Ha aperto prima un’enoteca nel mondo reale e in un secondo tempo un negozio digitale su eBay. Al quale ha affiancato un altro sito a scopo pubblicitario. Ora diversifica il business: da settembre intende aggiungere alla vendita di vini quella di cialde di caffè artigianale prodotte da un fornitore locale: “Vendere vini su eBay è una sfida appassionante” dice “perché la concorrenza è numerosa e agguerrita. Vinovivo ha 300 clienti abituali e nel 2007 ha venduto 7 mila bottiglie, ma la visibilità va conquistata giorno dopo giorno con iniziative sempre nuove”. Maletta, che gestisce circa 600 etichette e acquista solo direttamente dai produttori, fa partire spesso le sue aste da prezzi base contenuti (1,99 euro) e lascia che gli utenti si divertano col gioco al rialzo: “In questo modo magari si rischia di lasciare per strada un po’ di guadagno” spiega “ma senz’altro si guadagna in fedeltà e fiducia. Anzi, strategie come questa sono molto più efficaci per fidelizzare i clienti che consuete email promozionali. Che continuo comunque a inviare con regolarità”. E il business lievita sino a raggiungere gli stessi volumi di quello della vetrina aperta a Ranica (Bergamo): circa 3.500 euro ogni mese. Con un unico cruccio: “Fino a questo momento i regolamenti e i dazi doganali hanno frenato le mie vendite all’estero” afferma Maletta “ma spero di poter cominciare a esportare i miei prodotti, almeno nei Paesi dell’Unione europea, entro il prossimo anno”. Un prosit all’export, allora.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli