02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
CONTESTI DIVINI

Per le piccole aziende del vino, il rapporto con il digitale è ancora irto di difficoltà

Dallo studio “Wine Digital un potenziale grezzo”, le cantine sul web e sui social, tra ritardi e pochi investimenti

Il 3% delle cantine italiane non ha un sito web, che nel 50% dei casi non è tradotto in una seconda lingua e nel 10% non si adatta visivamente ai diversi device: sono i numeri, sul rapporto tra digitale e piccole aziende del vino, emersi dall’analisi “Wine Digital un potenziale grezzo”, firmato dalla web agency Contesti diVini, fondata da Christian Forgione. È un rapporto ancora fragile quello tra digitale e piccole cantine (le 200 cantine prese in esame producono tutte meno di 250.000 bottiglie), tanto che a 4 anni dalla nuova norma europea sul trattamento dei dati, quasi il 40% dei siti non si è ancora adeguato, con il rischio di incorrere in una sanzione pecuniaria, e quasi la metà non ha il protocollo https, un aspetto deleterio sia per l’ottimizzazione nei motori di ricerca sia per la brutta pubblicità che si crea.
Inoltre, il 33,5% delle cantine non gestisce la scheda “MyBusiness”, che significa non soddisfare le richieste delle persone, che si aspettano di trovare su Google informazioni aziendali certe, che, invece, nel 20% dei casi i dati non corrispondono tra scheda e sito. Per la presenza e l’attività sui social, quasi tutte le cantine sono presenti su Facebook e Instagram, ma ancora molte li usano sporadicamente, e la maggior parte non li sfruttano per fare business: solo il 9% ha pubblicità attive. Molto da rivedere anche sul fronte delle tempistiche, con cui le aziende rispondono alle mail: dopo aver scritto in incognito è emerso che il 30% non ha risposto o ha risposto dopo più di 2 giorni, ma non rispondere ai clienti significa perderli.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli