02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

PIU’ CALIBRATA SULLA DOMANDA DEI MERCATI E PROGRAMMATA INSIEME ALLE AZIENDE PIU’ RAPPRESENTATIVE DEL MADE IN ITALY AGROALIMENTARE: ARRIVA “CIBUS TEC 2011”, EDIZIONE RICCA DI NOVITA’ DEL MARKET PLACE TECNOLOCIGO DI “CIBUS” (PARMA, 18/21 OTTOBRE)

Ancor più calibrata sulla domanda dei mercati ed interamente co-programmata dalle aziende più rappresentative dell’intera filiera agroalimentare italiana, che sono già al lavoro da mesi, assieme a Fiere di Parma, con l’obiettivo di individuare i trend di mercato, favorire l’internazionalizzazione del Salone e costruirne i contenuti espositivi e convegnistici. Ecco il “Cibus Tec 2011”, la nuova edizione - la n. 72 - ricca di novità del Salone internazionale delle tecnologie e soluzioni per l’industria, di scena a Parma dal 18 al 21 ottobre, in contemporanea con “Cibus”, il salone internazionale dell’alimentazione, di cui rappresenta il market place ideale per gli approvvigionamenti tecnologici dell’industria alimentare (info: www.cibustec.it).
“Sarà un’edizione particolare di “Cibus Tec” - sottolinea Rossano Bozzi, brand manager di “Cibus Tec” - con tante novità, come “Meat&Seafood” che apre all’industria dell’ittico, il “Fresh Tec Day” un convegno sulla lavorazione e le prospettive commerciali del fresco, “Logisticamente on Food” dedicato alla logistica, ed il “Pasta Technology Forum”. “Cibus Tec 2011” è una fiera dedicata al business e quindi uno strumento a disposizione delle aziende alimentari alla continua ricerca di soluzioni ed innovazione, compie settantadue anni nel 2011 e sarà più internazionale grazie all’importante programma di incoming di delegazioni estere ed alla concomitanza con il “Convegno Mondiale del Latte”, che si terrà a Parma, dopo 55 anni”.
E sono proprio le aziende a dettare i tempi di “Cibus Tec 2011”, attraverso due comitati che affiancano lo staff organizzativo di Fiere di Parma: il primo, formato da un panel di aziende che espongono abitualmente a “Cibus Tec”, ha lo scopo di promuovere l’internazionalizzazione della fiera attraverso l’individuazione dei mercati esteri a più elevato potenziale; il secondo, composto da 20 aziende leader nella filiera agroalimentare, ha il compito di individuare le problematiche di rilievo del settore, che verranno approfondite nei convegni ed eventi che arricchiranno l’offerta espositiva (Barilla, Parmalat, Mutti, Stazione Sperimentale per le Conserve Alimentari, Università di Parma-Cipack, Nestlé, Plada Industriale, Consorzio del Prosciutto di Parma, Ferrero, Coop, Agroittica Lombarda, ArtigianPiada, Conserve Italia, Ordine Tecnologi Alimentari, Consorzio Casalasco del Pomodoro, Desco, Formec Biffi, Cesare Regnoli/Medusa, Orogel, Parmacotto, Consorzio del Prosciutto di Parma).

Focus - “Cibus Tec 2011”: gli eventi clou
Idf World Dairy Summit - Summilk
In concomitanza con “Cibus Tec” di scena a Parma il “Convegno Mondiale del Latte” (dal 15 al 19 ottobre), organizzato dalla Federazione Internazionale Latte, Comitato Italiano Fil-Idf e Fiere di Parma, che si avvarrà per la prima volta del supporto tecnico di Fao ed Assolatte. I rappresentanti del mondo lattiero-caseario, industriali, allevatori, produttori di tecnologie, rappresentanti di istituzioni governative, di organizzazioni regionali, nazionali e internazionali scientifiche ed universitarie, avranno quindi la possibilità, oltre al momento convegnistico, di entrare in contatto con l’offerta tecnologica di “Cibus Tec” con particolare riferimento alle tecnologie più avanzate per l’industria lattiero-casearia. Il convegno avrà come tema principale dell’edizione 2011 la “Sustainable Food Security”, intesa come certezza di approvvigionamento alimentare e come sicurezza igienico-sanitaria del prodotto.
Tomato Day
Una giornata dedicata al mondo del pomodoro da industria, alla presenza dei maggiori esperti mondiali del settore, che si confrontano su mercati e trends futuri dell’industria delle conserve vegetali, realizzata in collaborazione con l’Associazione Mediterranea del Pomodoro (Amitom) e il World Processing Tomato Council.
Meat&Seafood Area
I settori espositivi relativi all’industria della carne e dell’ittico, saranno in questa edizione arricchiti da focus dedicati ai piatti “ready to eat”: un’offerta completa per l’industria alimentare sempre più orientata ad offrire soluzioni ad elevato contenuto di servizio ad un consumatore sempre più disposto ad investire in tal senso. Il tradizionale “Meat Day” è l’appuntamento dedicato al confronto e all’innovazione di filiera, un workshop di alto profilo, con la partecipazione delle più importanti aziende del settore, ed al quale saranno invitati tutti i meat processors europei attraverso un’azione mirata che vedrà il coinvolgimento delle Associazioni nazionali di categoria presenti ed attive nei vari Paesi. “Meat Day” è organizzato assieme all’Associazione Industriali delle Carni (Assica.).
Fresh Tec Days
“Fresh Tec” è una novità assoluta a “Cibus Tec” e presenterà il “Convegno mondiale sul Fresh Cut & Fresh Convenience Technology”: verranno presentate case histories italiane ed internazionali, innovazioni di prodotto e processo, applicazioni di tecnologie avanzate e uso di materie prime di qualità. Oltre a ciò le qualificate testimonianze dei rappresentanti del Retail e della Grande Distribuzione internazionale che presenteranno i loro punti di vista relativi ai nuovi trend di mercato.
Logisticamente On Food
Uno spazio speciale verrà riservato alla logistica, che, grazie ai progressi compiuti dall’informatica e dall’automazione, ha la capacità di dialogare e interfacciarsi con le tecnologie dei diversi settori e risolverne le criticità, tanto più in un settore come quello agroalimentare estremamente differenziato per quanto riguarda i requisiti temporali e ambientali di stoccaggio, trasformazione e trasporto dei prodotti. Un ciclo completo di seminari e workshop, organizzati in collaborazione con Azione Impresa e Logisticamente.it, proporranno agli operatori soluzioni applicative dedicate agli aspetti della distribuzione del prodotto alimentare.
Food Packaging Focus
Saranno allestite aree dimostrative sulle nuove tecnologie di package e packaging, con l’obiettivo di analizzare le esigenze di sicurezza e sostenibilità nei materiali e nei processi di confezionamento. Saranno coinvolti nei singoli progetti di filiera i principali protagonisti del Retail per un approfondimento degli standard produttivi sempre più vincolanti dettati dalle catene della Grande Distribuzione, le cui esigenze stanno imponendo modifiche strutturali al canale distributivo con una crescente quota di mercato dei prodotti marca privata, nati anche per seguire i modelli di consumo in continua evoluzione.
Pasta Technology Forum
Sono previste aree espositive e punti di incontro per la business community mondiale della pasta che guarda all’Italia come punto di riferimento non solo per la sua leadership di prodotto, ma anche per il suo primato tecnologico nel campo delle macchine per la produzione della pasta. Ed è proprio in quest’ottica che, forti di una stretta collaborazione con aziende ed esperti del settore e grazie ad accordi con gli organismi ed associazioni di categoria, l’edizione 2011 di “Cibus Tec” vedrà focalizzato il settore nei suoi molteplici aspetti, con una particolare attenzione rivolta alla pasta fresca, che presenta grandi potenzialità di sviluppo.
L’internazionalizzazione
Fiere di Parma si è posta l’obiettivo di imprimere una ancor più marcata connotazione internazionale a “Cibus Tec”, favorendo l’incoming a Parma dei produttori dell’industria alimentare mondiale. L’internazionalizzazione parte dalla mappatura di diversi Paesi che rappresentano potenziali mercati di sviluppo e nuovi bacini di utenza: il Brasile è stato identificato quale Paese focus dell’edizione 2011 con un vasto programma di incontri istituzionali,commerciali ed economici, grazie anche ad uno stanziamento degli investimenti previsti raddoppiato rispetto alla precedente edizione.
La preparazione di “Cibus Tec” passa anche per road show internazionali di presentazione che Fiere di Parma sta organizzando al fine di promuovere l’interscambio tra le realtà produttive italiane ed internazionali, come la presentazione di “Cibus Tec” a Sydney in Australia, frutto di un dell’ accordo siglato con le Camere di Commercio di Parma e la Camera di Commercio Italiana a Sydney, che favorirà la partecipazione di aziende agroalimentari australiane a “Cibus Tec”, sempre più interessate alla ricerca e alla tecnologia connesse al food processing & packaging.
Fiere di Parma sta già lavorando in tal senso anche su altri mercati ad alto potenziale: all’inizio di dicembre sarà presentato ufficialmente il progetto Russia focalizzato sulla Regione di Krasnodar. Una missione ufficiale di aziende espositrici di “Cibus Tec” sarà organizzata da Fiere di Parma in collaborazione con la Regione Emilia Romagna e la sua Piattaforma Internazionale per la Meccanica, nel periodo maggio-giugno 2011. Il progetto si pone l’obiettivo di esplorare le potenzialità di quel mercato attraverso incontri mirati con gli operatori locali che a loro volta visiteranno “Cibus Tec 2011”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli