02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
WINE & FOOD

Promozione in sinergia: la Valpolicella insieme ad Asiago, Vialone Nano Veronese e Olio Veneto Dop

3,7 milioni di euro per iniziative in Italia, Germania, Uk e Repubblica Ceca, nel triennio 2020-2020, per fidelizzare i consumatori di fascia alta
ASIAGO, CIBO, Europa, OLIO VENETO, VALPOLICELLA, VIALONE NANO, vino, Italia
I vigneti della Valpolicella

Un buon calice di vino esprime il massimo del godimento possibile quando accompagnato ad un buon piatto. Una regola non scritta nella mente di tutti i buon gustati, e una formula, quella che vede i grandi vini italiani sempre più legati agli altri grandi prodotti del territorio, che si fa sempre più strada anche sul fronte della promozione internazionale. E così, per esempio, se a fare scuola, a suo modo, è stato l'Alto Adige, che nella campagna “Europa, dove la qualità è di casa” ha messo a sistema la promozione dei Vini Alto Adige Doc, la Mela Alto Adige Ipg, lo Speck Alto Adige Igp e il Formaggio Stelvio Dop, ora è la volta del Veneto, che vede in campo il Consorzio dei Vini della Valpolicella capofila del progetto “European Lifestyle: Taste Wonderfood”, che si è aggiudicato 3,7 milioni di euro “per fidelizzare il consumatore di alta fascia Ue al poker veneto di qualità: i grandi vini Rossi della Valpolicella, l’Asiago Dop, il riso vialone nano Igp e l’olio extravergine d’oliva veneto Dop”. Un progetto che, come detto, vede come capofila il Consorzio della Valpolicella, in partnership con il Consorzio Tutela Formaggio Asiago, il Consorzio di Tutela della Igp Riso Nano Vialone Veronese ed Aipo Op Società Cooperativa Agricola, e che prevede la realizzazione di una campagna di informazione e promozione sul sistema delle indicazioni geografiche europee del programma denominato “European Lifestyle: Taste Wonderfood”, e nel prossimo triennio che concentrerà le attività su 4 mercati target come Italia, Germania, Gran Bretagna e Repubblica Ceca.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli