02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Quotidiano Nazionale / La Nazione

Vigne e calici in Brasile dimenticando il Carnevale ... Oggi, il turismo enogastronomico è una tendenza crescente e il Brasile offre una grande varietà anche nel settore alimentare ed enologico. Esperienza molto lontana dallo stereotipo delle spiagge e del Carnevale. Negli ultimi anni il Brasile ha avuto una rapida crescita nel settore del vino con 150 cantine e un migliaio di vigneti su 89mila ettari. La maggior parte degli itinerari si trova nell’estremo Sud del Brasile, vicino alle frontiere con l’Argentina e l’Uruguay, negli Stati di Santa Caterina e Rio Grande do Sul. Le regioni di Contestado e della Serra Catarinense (Sào Joaquim, Lages, Campo Belo do Sul e Urubici), ospitano alcune delle più note cantine del Brasile. Questi luoghi offrono ai visitatori la possibilità di visitare i vigneti, la produzione del vino, partecipare a sessioni di degustazione e, a seconda della stagione, partecipare alla vendemmia.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli