02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Quotidiano Nazionale

L’Iran di Rohani sbarca in Italia E sono subito affari per 17 miliardi ... Incontri al Quirinale e con Renzi. Sul tavolo petrolio e infrastrutture... No al vino nei pasti ufficiali E strette di mano vietate...
Una visita come quella del presidente iraniano Rohani presenta una serie di criticità, fra cui, non ultimo, il cerimoniale. Il primo ad accogliere Rohani sarà Sergio Mattarella. Al Quirinale, Rohani avrà un faccia a faccia con il presidente della Repubblica, previsto per le 12, poi allargato alle rispettive delegazioni. Mattarella ospiterà a pranzo il capo dello Stato iraniano: l’ultimo a varcare la porta del Colle fu il riformista Mohammad Khatami, nel 1999. Ad accoglierlo Oscar Luigi Scalfaro. E come allora anche oggi sulla tavola del Quirinale, assicurano fonti diplomatiche, non sarà servito vino, come prevede la tradizione islamica. Tra le formalità più curiose, durante gli incontri con i notabili iraniani saranno evitate anche le strette di mani. Sarà la vista sui Fori imperiali a chiudere questa prima giornata del presidente iraniano a Roma. Dopo l’incontro con Mattarella Rohani si dirigerà a palazzo Chigi, dove alle 19 si svolgerà il bilaterale con il premier Matteo Renzi. E come stabilito a novembre Renzi farà da Cicerone a Rohani, portandolo in visita ai musei capitolini. Ne seguirà una cena sulla Terrazza Caffarelli, sempre in Campidoglio. Anche qui, rigorosamente, sarà vietato il calice.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli