02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Quotidiano Nazionale

Il Mio Vino … Vigna del Fiore, il Brunello dei Barbi... Il timone di questa rinomata realtà ilcinese è saldamente in mano a Stefano Cinelli Colombini, erede di un’antica stirpe senese che affonda le sue radici nel lontano 1352. La Fattoria dei Barbi ha un’estensione di 306 ettari, di cui 80 vitati, situati sul versante sud - orientale di Montalcino, su terreni sabbiosi e galestrosi. La lettura enologica di Stefano, come quella di molti grandi produttori, è quella di conciliare la tradizione con una calibrata apertura al nuovo, attraverso una continua sperimentazione di tecnologie moderne che non manchino di rispetto alla tipicità. La sua sensibilità straordinaria di vignaiolo lo porta a grandi risultati, soprattutto con il suo Brunello Vigna del Fiore, proveniente dalle viti del podere omonimo, un terreno sassoso che rappresenta uno dei vertici qualitativi del luogo, grazie alla particolare esposizione e alche la composizione del suolo conferiscono a questo vino caratteristiche aromatiche ed eleganza davvero rimarchevoli. Dopo tre anni trascorsi tra barrique e grandi botti, nel calice mostra un bellissimo colore granato luminoso. Profilo olfattivo ampio e coinvolgente, intarsiato da toni dolci di frutta in confettura, marasche e prugne, poi sfumature che ricordano il cioccolato, una spolverata di cannella e noce moscata, tabacco da pipa e un sottofondo affumicato che ricorda il tè nero. Il sorso è sontuoso, raffinato, sorretto da una stentorea spina dorsale fresco-sapida, tannini carezzevoli e un abbraccio alcolico perfettamente integrato nella struttura. Persistenza lunghissima, con ammalianti ritorni di frutta e spezie dolci. Brunello di Montalcino Vigna del Fiore 2011 Uve: Sangiovese 100% Gr. 14,5% € 48 prezzo medio in enoteca Fattoria dei Barbi Loc. Podernovi, 170 53024 Montalcino (Si) Tel. 0577.841111

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli