02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Quotidiano Nazionale

Palazzo della Torre, “vista” sul mondo Allegrini … Fumane è uno dei luoghi sacri della Valpolicella, dove la cultura della vite e del vino è parte dell’ambiente. La dynasty Allegrini è proprietaria di terreni in zona da 5 secoli. Il capostipite della nuova generazione Giovanni Allegrini fin dagli anni ’60, cioè prima che sbocciasse il rinascimento del vino italiano, aveva capito che l’unica strada era fare qualità, non quantità, come si usava a quei tempi. Nacque allora la maison Allegrini con la produzione di alcuni fra i migliori vini veronesi di nuova concezione. Oggi la figlia Marilisa non solo è donna del vino famosa worldwide (sua la prima copertina su Wine Spectator dedicata a una produttrice italiana) ma testimonial del vino italiano nel mondo. Il terroir della Valpolicella tra Amarone, Ripasso e Recioto contende a Langhe, Montalcino, Chianti la palma dell’olimpo dell’enologia tricolore. La chiave di volta dello “stile Valpolicella” sta nella tecnica di appassimento delle uve tradizionali (Corvina, Corvinone, Rondinella) che dà rotondità, complessità, struttura. Palazzo della Torre è uno dei cru aziendali più noti e insieme il rosso base per entrare nel mondo Allegrini. Nel 1990 Franco Allegrini decise di adottare per questo vino una tecnica innovativa, quella della “doppia fermentazione”. Una parte delle uve viene lasciata appassire per 3 mesi e poi pigiate, per poi fondersi con la base vinificate da uve fresche. Dal mix nasce una doppia fermentazione che dà complessità ed eleganza. Affinato per 2 anni (legno e vetro), al naso si sentono uva passa e spezie, in bocca è caldo, intenso, vellutato. Perfetto su formaggi saporiti, salumi, carni grigliate e arrosti. In enoteca a 14,50 euro. Palazzo della torre 2014, Allegrini.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli