02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Quotidiano Nazionale

Il Poggio ai Ginepri luccica nell’argentiera … Bolgheri, la piccola Bordeaux italiana, è diventato uno dei terroir più internazionali d’Italia. Non solo perché qui le uve parlano soprattutto francese, ma per la capacità attrattiva che questo territorio - fra le più piccole denominazioni italiane (1.200 ettari) ma tra le più prestigiose - esercita all’estero. Innamorato di questo magico lembo di costa toscana, nel 2016 Stanislaus Turnauer, imprenditore austriaco, ha rilevato dai fratelli Corrado e Marcello Fratini le quote di maggioranza di Tenuta Argentiera, una delle realtà storiche del territorio. Settantacinque ettari di vigna, accarezzate dalle miti brezze e dai venti marini, la tenuta gode 4, una location unica: è la più vicina alla costa e contemporaneamente la più “alta” di tutta la Doc (200 metri sul mare). I terreni in epoca etrusca ospitavano miniere di argento: ricchi di minerali, garantiscono freschezza e sapidità. La ventilazione continua e la notevole escursione termica regalano aromi e profumi alle uve. Qui si declinano varietà internazionali (Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot, Syrah, Petit Verdot) in salsa toscana. Dominano i rossi: Argentiera, alla decima annata, Villa Donoratico, Poggio ai Ginepri (anche in versione bianco e rosato). Ad essi si sono aggiunti i tre nuovi e prestigiosi cru: Giorgio Bartholomeius (Merlot 100%), Opheliah Maria (Cabernet Sauvignon 100%) e Lavinia Maria (Cabernet Franc 100%). Il rapporto qualità/prezzo si esalta nel Poggio ai Ginepri 2015. Blend di cabernet sauvignon, syrah e merlot, affinato parte in barriques e parte in acciaio, è frutta rossa e spezie al naso, morbido e di buona struttura al palato. In enoteca a 13 euro. Poggio ai Ginepri 2015, Villa Argentiera

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli