02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
DL AIUTI TER

Riduzione costi del gasolio e credito di imposta per l’energia: assist del Governo per l’agricoltura

Coldiretti saluta con soddisfazione gli interventi ma lamenta scarsa attenzione per il comparto a livello europeo
AGRICOLTURA, AIUTI TER, Coldiretti, CREDITO D'IMPOSTA, ENERGIA, GASOLIO AGRICOLO, Non Solo Vino
Il commento di Coldiretti al Dl Aiuti Ter

Una buona notizia per il mondo agricolo. Semaforo verde per l’estensione della riduzione dei costi del gasolio per le imprese della pesca e quelle agricole anche a fabbricati e serre fino alla fine dell’anno. Una misura, varata dal Consiglio dei Ministri di oggi, con il dl “Aiuti Ter”, per l’agricoltura per contrastare il caro bollette, salutata con soddisfazione dal presidente Coldiretti, Ettore Prandini, e che arriva insieme al credito di imposta per i costi energetici e del gas, ai quali accedono anche le imprese agricole rispettivamente per il 30% e il 40% della spesa sostenuta. “Di fronte ad una emergenza senza precedenti - sottolinea Prandini - si resta, però, sconcertati dalla totale assenza di interventi a livello europeo necessari per salvare il tessuto produttivo dell’Unione”. L’aumento dei costi colpisce duramente l’intera filiera agroalimentare a partire dalle campagne dove, è il grido di allarme di Coldiretti, più di 1 azienda agricola su 10 (13%) è in una situazione così critica da portare alla cessazione dell’attività ma ben oltre un terzo del totale nazionale (34%) si trova comunque costretta in questo momento a lavorare in una condizione di reddito negativo per effetto dei rincari, secondo il Crea. I costi sono alle stelle e vanno dal +170% dei concimi al +90% dei mangimi fino al +129% per il gasolio.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli