02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
SEEDS&CHIPS 2018

Seeds&Chips, torna il Summit globale sul mondo del cibo: dal 6 al 9 maggio, a Milano

La quattro giorni, ereditaria di Expo 2015, riunisce, nella capitale meneghina, giovani, esperti e tanti Paesi esteri sugrandi temi legati al food
SEEDS & CHIPS, Non Solo Vino
Barack Obama, ospite del Seeds & Chips 2017

Il mondo del cibo e tutto ciò che gli è collegato, direttamente e non, si riunisce nel summit internazionale meneghino, che ha raccolto e coltivato l’eredità di Expo 2015: dal 6 al 9 maggio 2019 torna Seed&Chips, a FieraRho a Milano, la quattro giorni di conferenze e incontri sui grandi temi legati al food e all’innovazione in questo campo, dal climate change alla robotica, dall’e-commerce alla precision agriculture, dal food waste alla circular economy. Con tanto di parte espositiva con start up, aziende, incubatori che presenteranno le loro proposte tecnologiche, ma anche centinaia investitori e policy maker da tutto il mondo, pronti a confrontarsi sulle maggiori sfide globali. E di speaker internazionali, del calibro dell’ex presidente Usa Barack Obama, tra gli ospiti dell’edizione del 2017 insieme a Phil Hogan, Commissario Ue dello Sviluppo Agricolo e Rurale, allo chef Sam Kass, ex cuoco della Casa Bianca, Andrea Illy, Edward Mukiibi, vicepresidente di Slow Food International; anche l’edizione n. 4 è stata ricca di grandi ospiti, come l’ex segretario di Stato statunitense John F. Kerry, ma anche gli chef Carlo Cracco e Cristina Bowerman.  Questa edizione, la n. 5, avrà ancora tantissimi speaker esperti del settore: tra i confermati il vice presidente dell’Open Innovation Science di Ferrero Giovanni Battistini e Andrew Ive di Big Food Ideas (e molti altri da confermare, ndr).
Tornerà anche un focus speciale dedicato al tema dell’acqua, una delle maggiori sfide dei prossimi anni a livello globale e grande successo della recente edizione, con la Call for Ideas WaterFirst! a riunire ben 65 progetti provenienti da paesi di 4 continenti. Sì perché il punto di forza di Seeds&Chips è sempre la grande partecipazione di tanti Paesi di tutto il mondo: saranno tantissimi anche nella quinta edizione e che saranno rappresentati da istituzioni, aziende e startup, come Germania, Olanda, San Marino, Israele e Australia, ma anche diversi Paesi dell’Africa.
Ma i veri protagonisti del Summit saranno ancora i giovani e giovanissimi, il vero “pubblico” a cui i discorsi intorno al futuro del cibo e dell’ambiente vanno rivolti. Non solo la generazione dei Millennials, ma anche la Generazione Z dei “teens”: l’attenzione sarà rivolta infatti anche e soprattutto ai giovani a cui saranno dedicati alcuni format innovativi, dato che ogni conferenza avrà almeno un relatore al di sotto dei 30 anni e verrà aperta da un Teenovator, ragazzi dai 13 ai 19 anni, particolarmente attivi nel settore della food innovation e protagonisti della food revolution in atto. Non mancherà il Give Me 5!, dove giovani innovatori avranno la possibilità di incontrare i top leader e presentare loro, in 5 minuti, il proprio progetto, fare domande, e trarne ispirazione per il futuro.
“È per noi un grande privilegio ricevere l’appoggio e il sostegno concreto - ha commentato Marco Gualtieri, Fondatore e Presidente di Seeds&Chips - di Regione Lombardia e avere così al nostro fianco un partner di primaria importanza per portare avanti l’eredità di Expo Milano 2015. Il mondo, per la prima volta, si è trovato insieme a parlare del cibo al centro di una matrice enorme e primaria, e delle sfide legate alla crescita della popolazione mondiale, al cambiamento climatico, all’urbanizzazione, ad una parola fondamentale per oggi e per i prossimi decenni, la sostenibilità. Abbiamo creato la prima edizione di Seeds&Chips - ha continuato Gualtieri - consapevoli che fosse importante rappresentare e valorizzare tutto ciò, mantenendo con noi tre pilastri fondamentali: la presenza ed il coinvolgimento vero e pratico dei giovani, i Millennial ma anche i teenager; la continua ricerca e presentazione di soluzioni e modelli; una forte identità internazionale. Questa quinta edizione di Seeds&Chips sarà un nuovo punto di partenza - ha concluso - consapevoli che tanto è stato fatto, ma molto resta ancora da fare”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli