02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO & TEATRO

“Shakespeare in wine”, a Roma il vino torna ad essere al centro della scena teatrale

Al Teatro Trastevere torna l’evento che miscela scene tratte dal repertorio shakespeariano con la degustazione di vino della cantina Cincinnato
VINO & TEATRO, Italia
Con “Shakespeare in wine” a Roma il vino torna al centro della scena teatrale

Forse non tutti sanno che ai tempi di Shakespeare il vino era tra gli elementi centrali del teatro, concepito in quell’epoca come un’esperienza molto più interattiva, in cui il pubblico assisteva agli spettacoli godendosi un buon bicchiere di vino, rilassandosi e chiacchierando con il vicino, e non un “atto passivo” com’è inteso ai giorni nostri. Ma c’è chi, proprio nel nome di Shakespeare, riporta il vino al centro della scena: nasce così “Shakespeare in wine”, evento che miscela scene tratte dal repertorio shakespeariano con la degustazione di vino, offerto dalla cantina Cincinnato.
Ideato dall’attrice e regista Annabella Calabrese e portato in scena dalla Compagnia Le Chat Noir, “Shakespeare in wine” nasce proprio dalla volontà di riportare ai giorni nostri l’atmosfera dell’epoca, coniugando la rappresentazione di diverse scene teatrali, riadattate e rivisitate in chiave moderna, con il momento dell’aperitivo, il tutto all’interno del caratteristico e scenografico Teatro Trastevere, situato nell’omonimo quartiere romano.
Gli spettatori potranno sorseggiare un buon bicchiere di vino nel Teatro, mentre gli attori si muoveranno improvvisando attorno a loro. Lo scopo è quello di far arrivare allo spettatore di oggi la poesia e le emozioni del grande teatro di ieri, invitandolo a divenire parte attiva all’interno delle scene che si svolgono attorno a lui. È così che i personaggi prendono improvvisamente vita e si muovono e agiscono in un contesto ibrido, che ha un’atmosfera magica, a metà tra quella di un Teatro e quella di un Wine Bar.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli