02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
ALTA CUCINA E BENEFICIENZA

“Stars 4 Children”, dall’asta degli stellati Michelin 60.000 euro per il futuro dei bambini italiani

L’iniziativa ha visto la partecipazione di 35 chef a sostegno di Save the Children. Il ricavato andrà a creare opportunità educative anti-Covid
GUIDA MICHELIN, SAVE THE CHILDREN, Non Solo Vino
Un esperienza con Antonino Cannavacciuolo a Villa Crespi, top lot di "Stars 4 Children"

Oltre 60.000 euro ricavati dalla vendita di 60 lotti firmati da 35 chef stellati, tra cui un percorso culinario per due persone alla corte di Antonino Cannavacciuolo nel ristorante Villa Crespi, battuto per 4.900 euro, e la statua dell’omino Michelin in ceramica e l’esclusiva giacca da chef, autografate la prima da tutti gli chef e la seconda dagli 11 tristellati italiani, ciascuna assegnata a 3.200 euro: è il risultato dell’asta “Stars 4 Children”, organizzata dalla guida Michelin e 6enough, i cui proventi andranno al programma “Riscriviamo il Futuro” di Save the Children, creato per garantire opportunità educative adeguate a tantissimi bambini in Italia, che, a causa della pandemia, oltre alle difficoltà economiche (più di 1 milione di loro vive in povertà assoluta), devono affrontare la didattica a distanza e la sospensione delle attività extrascolastiche, fondamentali per la costruzione della propria personalità ed il proprio futuro.

Tra risate, ricette e rilanci, l’asta condotta da Gaia de Laurentis, Pierluigi Pardo e dalla coppia Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo, supportati lungo tutte le 8 ore da Andy Luotto e Marcello Leoni, in diretta dal quartier generale della 6enough, la Galleria Space di Modernariato e Vintage a Roma, ha messo in luce l’importanza dello spirito solidale nei momenti difficili, l’intramontabile passione nazionale verso la buona cucina ed il richiamo mediatico dei suoi protagonisti, che hanno offerto pranzi e cene in alcuni dei più celebrati ristoranti d’Italia e varie esperienze al fianco dei maestri di cucina chiamati a raccolta dall’iniziativa.

“Siamo felici di aver preso parte a questa iniziativa e dell’importantissimo risultato ottenuto - sottolinea Marco Do, direttore comunicazione Michelin Italia - per il quale un ringraziamento va rivolto a Luigi Bitonto, fondatore della 6enough, che ha ideato e coordinato questa raccolta fondi, ed a tutti gli chef che, nonostante il periodo non facile, hanno risposto positivamente alla nostra chiamata. Oltre che un riferimento nel settore della ristorazione, Michelin è, da diversi anni, impegnata in numerose iniziative rivolte ai giovani studenti, per parlare e sensibilizzare in merito a temi quali sicurezza, sostenibilità e rispetto dell’ambiente”.

“Essere stati i beneficiari - dichiara Daniela Fatarella, direttrice Save the Children Italia - di questa asta ci rende particolarmente orgogliosi “Riscriviamo il Futuro” ha un obiettivo ambizioso in una situazione come quella della crisi Covid-19, riscrivere il futuro dei bambini che continuano a pagare un prezzo altissimo in questa pandemia. Per noi l’aiuto dell’asta è estremamente prezioso e per questo volevo ringraziare Michelin e gli organizzatori e tutti gli chef, per aver promosso un evento così importante e così bello”.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli