02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
CON “ACADEMIA BERLUCCHI 2021”

Stefano Bollani in concerto per i 60 anni della nascita del Franciacorta e della Guido Berlucchi

La griffe celebra lo storico anniversario con prestigiose personalità a Palazzo Lana, il grande pianista e in favore di “Food for Soul” (22 ottobre)

Uno dei più grandi pianisti al mondo per i 60 anni dalla nascita di uno dei più importanti vini italiani e della storica griffe che ne è stata l’artefice, una pioniera del vino italiano, oggi neo “Cantina dell’Anno 2022” per il “Gambero Rosso”: il 22 ottobre, Stefano Bollani sarà con il suo “Piano Solo”, omaggio all’arte dell’improvvisazione, sul palco del Teatro Grande di Brescia, in uno straordinario concerto benefico voluto dalla Guido Berlucchi e dalla famiglia Ziliani per celebrare ufficialmente il suo anniversario e quello della prima bottiglia di Franciacorta creata da Franco Ziliani nel 1961, “padre fondatore” di un’intera zona vinicola, e che contribuirà al sostegno della Onlus “Food for Soul” di Lara Gilmore e dello chef Massimo Bottura. Sarà questo il gran finale di “Academia Berlucchi 2021” dedicata al tema “Talento, nutrimento per il Futuro”, di scena lo stesso giorno, nuovamente in presenza, nella storica e prestigiosa sede di Palazzo Lana, a Borgonato, tra i vigneti della Franciacorta.
Alla nuova edizione di “Academia Berlucchi 2021” parteciperanno nomi di grande spicco come l’architetto e urbanista Stefano Boeri, il botanico, saggista e divulgatore Stefano Mancuso, il teologo e filosofo Vito Mancuso, Irina Mella Burlacu, fondatrice e owner di “Vita International”, Lara Gilmore, fondatrice, insieme al marito Massimo Bottura, della Onlus Food for Soul, e Barbara Nappini, presidente di Slow Food Italia. Insieme, saranno protagonisti di una serie di “riflessioni incrociate” sul futuro, sulle nuove generazioni e lo sviluppo sostenibile, alla ricerca di scenari stimolanti e nuovi modelli virtuosi in cui orientare le energie dei giovani, il loro talento ed una rinnovata visione e sensibilità aziendale. A condurre gli ospiti in dialogo tra loro saranno Giovanni Anversa, vice direttore ed autore di “Rai 1”, da sempre sensibile alle istanze socio-ambientali, e Caroline Corbetta, curatrice d’arte contemporanea e fondatrice de @ilcrepaccio, collettivo d’Arte e membri fondatori del Board di “Academia Berlucchi”.
Nata nel 2019 dalla volontà della famiglia Ziliani e sviluppato in collaborazione con Future Concept Lab di Francesco Morace e gli advisors di comunicazione Grassi+Partners, “Academia Berlucchi” si pone come “agorà” e luogo di scambio ed interrelazione tra saperi, culture aziendali e visioni. Anche quest’anno lo scopo è continuare il percorso quale soggetto attivo e progettuale per il proprio territorio, mettendo a comune la rete di pensiero e di contatti costruita negli anni.
Nel gran finale, fortemente voluto dall’azienda per sottolineare l’indissolubile rapporto della Guido Berlucchi con il proprio territorio, ci sarà un concerto benefico straordinario, al Teatro Grande di Brescia, aperto al pubblico e con protagonista l’eclettico e poliedrico talento di Stefano Bollani, con il grande compositore italiano che intratterrà il pubblico con le sue colte improvvisazioni, i suoi funambolici monologhi in musica dando così un senso ed una dimensione, in questo caso legata a tutto lo spettro della musica, di cosa significhi coltivare il talento e coinvolgere gli altri in una visione. Proprio come immaginò Franco Ziliani in quel lontano 1961.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli