02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
ARTI ITALIANE

Tortellini & Co, l’arte del cibo incontra quella degli artisti internazionali, da Fico ad Arte Fiera

Scambio di opere tra Eataly World e la rassegna di Bologna (1-4 febbraio). Il Parco ospita gli eventi della Fiera e invita a scoprire l’arte del cibo
ARTE CONTEMPORANEA, EATALY WORLD, FICO, Non Solo Vino
La scultura del Peperoncino gigante dell’artista Giuseppe Carta a Fico

Il tortellino, fiore all’occhiello della tavola bolognese, e raffinata espressione della maestria delle sfogline, vere artiste della tradizione; la mortadella di Bologna Igp, l’altra interprete della tavola emiliano-romagnola e dell’arte artigiana dei salumi italiani; ma anche la pasticceria, simbolo di una creatività che, dai cioccolatini piemontesi ai cannoli siciliani, fa dell’Italia un’eccellenza mondiale. Sono solo alcune delle “opere d’arte” del cibo italiano che Fico Eataly World mette in mostra nei giorni di Arte Fiera 2019, la rassegna internazionale d’arte di Bologna (1-4 febbraio), di cui il Parco Agroalimentare a due passi dalla città delle torri ospita opere ed eventi, invitando gli artisti internazionali ed il pubblico di appassionati d’arte ad andare a toccare con mano l’arte del cibo italiano.
E se da un lato Fico porta ad Arte Fiera un assaggio della biodiversità dell’agroalimentare italiano e della maestria di chi lo produce in un punto di degustazione dedicato, la rassegna ha in programma alcuni eventi nel Parco Agroalimentare (location Off della rassegna grazie anche a speciali navette, ndr): domani l’Arena di Fico ospiterà la presentazione della mostra “Solo figura e sfondo”, dedicata alle collezioni d’arte moderna e contemporanea dell’Emilia-Romagna, pubbliche e private, e che inaugura il ciclo “Courtesy Emilia Romagna”, una serie di esposizioni temporanee, allestite ad Arte Fiera a partire dall’edizione di quest’anno, che si propone di celebrare il patrimonio collezionistico del territorio - un vero e proprio “museo diffuso” - dalla prospettiva di un curatore che ogni anno svilupperà un proprio tema. Un’antologica che, in linea con la vocazione di Fico, vuol mettere in luce e raccontare l’eccellenza del territorio. Per la prima edizione, a cura di Davide Ferri, il concept insiste sul tema di fondo della rassegna: l’Emilia Romagna come terra d’arte, nella quale le individualità e le eccellenze si riconoscono parte di un tessuto, di una rete, di un paesaggio comune. Alla presentazione a Fico prenderanno parte Matteo Zauli (Museo Carlo Zauli, Faenza), Paolo Barbaro (Csac dell’Università di Parma), l’artista Flavio Favelli e l’ad Fico Eataly World Tiziana Primori.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli