02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
KERMESSE ENOGASTRNOMICA

Tra cene stellate e beneficenza, “Festa a Vico”, evento must della gastronomia by Gennarino Esposito

Chef stellati ed emergenti, da Antonino Cannavacciuolo a Valeria Piccini, e la costiera sorrentina diventa una “cucina a cielo aperto”

La costiera sorrentina diventa una “cucina a cielo aperto”: a Vico Equense torna “Festa a Vico” (fino a domani), ormai evento must della gastronomia italiana, con tanti chef stellati ed emergenti, da Antonino Cannavacciuolo a Valeria Piccini, alla corte del padrone di casa Gennarino Esposito, due stelle Michelin al ristorante Torre del Saracino di Seiano, ma anche e soprattutto kermesse dall’animo popolare, con un’attenzione particolare alla beneficenza, con l’incasso della manifestazione che andrà a finanziare i progetti di Alts - Associazione per la Lotta ai Tumori del Seno, Fondazione Prosud Onlus, La Bottega dei Semplici Pensieri, Never Give Up e Noi con Voi per le Mici - Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali, oltre ai restauri della Parrocchia di San Marco Evangelista e della Parrocchia di San Ciro e Giovanni.
Centinaia gli chef coinvolti, da tutta Italia, e se ieri è stata la serata della “Repubblica del Cibo”, con i cuochi che hanno realizzato i loro piatti all’interno e all’esterno delle botteghe del paese, animando strade, giardini e palazzi del centro, stasera va in scena l’appuntamento con la “Cena delle Stelle”, appuntamento con i grandi chef stellati del Belpaese, che firmeranno una cena indimenticabile per 200 commensali: ai fornelli Bruno Barbieri, Matteo Baronetto (Del Cambio), Antonio Cannavacciuolo (Villa Crespi), Nino di Costanzo (Danì Maison), Pino Cuttaia (La Madia), Giorgio Locatelli (Locanda Locatelli), Giancarlo Perbellini (Casa Perbellini), Gennaro Esposito (La Torre del Saracino) e tanti altri.
Domani, infine, la kermesse si chiude con il “Cammino di Seiano”, tra stellati e street food “a tema” in una passeggiata di gusto e bellezza, alla scoperta dei progetti più intraprendenti del panorama enogastronomico, in una location d’eccezione come quella della Marina di Seiano. Ma “Festa a Vico” sarà anche un viaggio tra artigiani e produttori per scoprire materie prima spesso dimenticate o semplicemente trascurate: ecco “soSTAnza”, che porterà nella “piazza degli artigiani”, oggi e domani, un distillato della qualità gastronomica italiana, una selezione di materie prime che nel connubio con le doti culinarie degli chef rendono speciali, tra profumi, colori e soprattutto sapori che rappresentano l’autenticità e l’unicità del nostro territorio.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli