02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO & EVENTI

Tra sostenibilità e cinema, parlando ai giovani: la partnership tra Zai Urban Winery e La Guarimba

La realtà veronese, che punta sul vino in lattina, a fianco del più grande festival del cortometraggio in Italia (7-12 agosto ad Amantea, in Calabria)

Il vino in lattina che è di tendenza nel mondo, i grandi temi trasversali della sostenibilità ambientale e della riqualificazione urbana, la voglia di parlare ai più giovani con il linguaggio universale del cinema, declinato nella sua versione dei “corti”: sono gli ingredienti della curiosa partnership tra La Guarimba, il più grande festival del cortometraggio in Italia, di scena dal 7 al 12 agosto ad Amantea (Cosenza) e Zai Urban Winery, realtà veronese che ha scommesso forte proprio sui vini in lattina, e che sarà partner della kermesse. Un evento ideato da Giulio Vita e Sara Fratini e realizzato sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo, in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, con il sostegno di 8 Ambasciate da tutto il mondo, e che vuole essere un palcoscenico per dare voce a temi di rilevanza sociale e di attualità attraverso una manifestazione di successo che, giunta alla edizione n. 9, richiama ospiti da tutto il mondo (172 le opere in gara, di cui 94 dirette da donne, e provenienti da 56 Paesi di tutti Continenti). E che vuole portare varietà e ricchezza culturale in un piccolo centro della Calabria che non ha un cinema.
Un festival relativamente giovane che quest’anno si fa portavoce di un progetto di riqualificazione urbana nel quale si inserisce la presenza di ZAI Urban Winery come partner dell’iniziativa. Protagonista del recupero è un parcheggio situato in Via Elisabetta Noto n. 52, nel quale si svolgerà il Festival. Questo spazio sarà oggetto di un intervento importante per il territorio contro il degrado urbano. La street art giocherà un ruolo fondamentale per dare un nuovo volto alla location e per restituire alla popolazione un’area importante. I muri diventano così delle opere d’arte attraverso la mano di artisti come Cesah e Sara Fratini, rispettivamente dal Brasile e dal Venezuela, che, con colori, forme e messaggi, fanno rinascere qualcosa che era destinato all’abbandono.
Ma non è tutto. Il giorno prima dell’inizio del Festival ZAI Urban Winery sarà partner anche dell’iniziativa volta alla raccolta dei rifiuti in spiaggia. Il 6 agosto un tratto della spiaggia di Amantea sarà protagonista di questa campagna. “L’inquinamento da plastica è un’emergenza da cui non si può più prescindere - affermano i soci di Zai - e questa iniziativa vuole sensibilizzare il pubblico a un maggior rispetto e a una maggiore attenzione al nostro patrimonio ambientale e all’adozione di uno stile di vita corretto. Un’ iniziativa che si sposa perfettamente con il Dna della nostra cantina che quotidianamente si impegna nella salvaguardia dell’ambiente circostante. La Guarimba sarà l’occasione per degustare vini in lattina in modo sostenibile, all’interno di un evento speciale e dai profondi significati”. Secondo i dati riportati da Zai, le lattine riducono le emissioni di carbonio del 31% in un decennio, rispetto al vetro e ad altri tipi di packaging, riciclare alluminio richiede fino al 95% di energia in meno, oltre al fatto chel’alluminio è riciclabile all’infinito. “Il tasso globale di riciclaggio delle lattine di alluminio è del 69% - spiega ancora Zai - ogni anno vengono riciclate 2,5 milioni di tonnellate di lattine, e il 75% di tutto l'alluminio mai prodotto è ancora in uso oggi”.
Un tema, quello della sostenibilità, che è al centro del progetto di Zai Urban Winery, visto che le lattine, raccontano di personaggi e storie ambientate nel 2150, anno che vede l’estinzione del 99% delle specie animali e vegetali, uva compresa, a causa del cambiamento climatico. Ed i protagonisti delle lattine, come Gamea (100% Garganega Verona Igt), Mr Bubble (100% Glera Veneto Igt) e PJ White (100% Pinot Grigio Terre Siciliane Igt), raccontano di un viaggio incredibile per risolvere il mistero dell’antica profezia sul vino e salvare il mondo. Una partnership, quella tra Zai Urban Winery e La Guarimba, che racconta di una volontà di rinascita e di rivitalizzazione di intere aree attraverso la diffusione di una maggiore sensibilizzazione verso temi di interesse collettivo che hanno come fine ultimo la diffusione, attraverso il cinema, della cultura in tutte le sue forme.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli