02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO E BENEFICENZA

780.000 euro per la “Pièce des Présidents”, record di sempre per l’asta dell’Hospices de Beaune

12,7 milioni di euro raccolti nell’edizione n. 160 di uno degli eventi charity legati al vino più longevi ed importanti del mondo
ASTE, BENEFICENZA, HOSPICE DE BEAUNE, vino, Archivio
780.000 euro per la “Pièce des Présidents”, record di sempre per l’asta dell’Hospices de Beaune

Prima rinviata all’ultimo momento, a causa del Covid, a metà novembre, poi da record, grazie ad un millesimo 2020 straordinario in Borgogna, come già riportato da WineNews, ma anche grazie alla filantropia che la pandemia ha stimolato più che mai: ha spuntato una cifra record di 780.000 euro la “Pièce des Présidents”, messa a disposizione da Château de Chambord, uno dei più belli e antichi castelli della Loira, patrimonio Unesco, per l’edizione n. 160 dell’asta dell’Hospices de Beaune, una delle più antiche aste di beneficenza, battuta ieri da Christie’s. E che, nel complesso, ha raccolto 12,7 milioni di euro, più o meno la stessa cifra del 2019.
Un risultato straordinario visto il contesto, dove brilla proprio il prezzo più pregiato, la “Pièce des Présidents”, la cui aggiudicazione, a cura di un collezionista cinese, ha stracciato il record del 2015 (480.000 euro), riporta l’agenzia francese Afp, con il buyer del lotto (una botte da 228 litri) che si è aggiudicato anche la chitarra e l’invito a pranzo messo a disposizione dal cantante francese Marc Lavoine, padrino dell’asta.

Il ricavato complessivo dell’asta, come da tradizione, servirà a mantenere l’Hospices, fondato nel 1443 per aiutare i più poveri bisognosi di cure, mentre i fondi raccolti dalla “Pièce des Présidents” andranno alla Fédération Hospitalière de France, a sostegno del personale medico in prima linea contro il Covid. “Il contesto sanitario conferisce a questa vendita un significato simbolico senza precedenti”, sottolinea François Poher, direttore degli Hospices Civils de Beaune.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli