02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
PREMIO GALVANINA

Al fondatore del Gambero Rosso, Danielle Cernilli, il Premio Galvanina al Giornalismo 2018

La consegna al “Festival della Cucina Italiana” (14-17 giugno, Pesaro). Nel 2015 il premio, nella sezione Cultura, andò a WineNews
DANIELE CERNILLI, PREMIO GALVANINA, Non Solo Vino
Danielle Cernilli Premio Galvanina

È il decano della critica enoica italiana, nel lontano 1986 ha fondato, insieme a Stefano Bonilli, il Gambero Rosso, e da allora, da aspirante filosofo, è diventato a tutti gli effetti un teoretico del vino, cui ha dedicato guide, libri, riviste, progetti editoriali: ecco il bagaglio di Daniele Cernilli, il Premio Galvanina al Giornalismo 2018, tributo che gli sarà consegnato al “Festival della Cucina Italiana” n. 18, di scena questa volta a Pesaro, dal 14 al 17 giungo. Uno dei riconoscimenti più rilevanti nel panorama enogastronomico nazionale, il Premio Galvanina nel 2015 è andato anche WineNews, nella sezione Cultura (sono sei in tutto le sezioni: Cultura, Cucina, Vino, Giornalismo, Imprenditoria, Cuore), mentre negli anni passati è stato assegnato a personalità come Tonino Guerra, Gualtiero Marchesi, Vittorio Sgarbi, Pierluigi Celli, Carlo Cracco e tanti altri. Nella sezione al Giornalismo a Luigi Cremona (2010), Bruno Gambacorta (2011), Anna Scafuri (2012), Gioacchino Bonsignore (2013), Fede e Tinto (2014), Andrea Scanzi (2015), Carlo Cambi (2016), Davide Paolini (2017).

Focus - Daniele Cernilli
È il direttore responsabile di “DoctorWine”, direttore-curatore della “Guida Essenziale ai Vini d’Italia” by DoctorWine. Laureato in Filosofia, ha insegnato storia e letteratura per poi trasformare il suo amore per cibo e vino nella sua professione. Collabora regolarmente con diverse testate giornalistiche, oltre ad aver pubblicato libri tecnici di divulgazione, di degustazione e analisi dei vini, come “Memorie di un degustatore di vino” (Einaudi 2006), cronistoria dei suoi primi 25 anni di degustazioni con giudizi sui vini italiani e stranieri, “Vitigni del mondo” (La Conchiglia 2012) in collaborazione con Dario Cappelloni, “I racconti (e i consigli) di DoctorWine” (Einaudi 2014) e la “Guida essenziale ai vini d’Italia”, edita da Mondadori, realizzata con la collaborazione dei degustatori di DoctorWine. È stato cofondatore del “Gambero Rosso” nel 1986, curatore della Guida dei Vini d’Italia per 24 edizioni, direttore del magazine “Gambero Rosso”, ha vinto diversi premi per il suo contributo alla diffusione della cultura enogastronomica, ed è stato incluso nella classifica del magazine Uk “Decanter” tra le 50 persone più influenti nel mondo del vino (2007-2008-2009).

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli