02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
TECNOLOGIA

“Albi”, il primo smart wine dispenser per la domotica arriva dall’Umbria

Prodotto dalla start up Albicchiere, consente di bere più vini contemporaneamente, alla temperatura ideale, e conservarli fino a 6 mesi
ALBI, ALBICCHIERE, DOMOTICA, VINO AL BICCHIERE, Italia
“Albi”, il primo smart wine dispenser per la domotica arriva dall’Umbria

Bere il vino alla sua temperatura ideale e conservarlo per mesi evitando sprechi e preservandone le qualità. È la proposta innovativa di “Albi”, il primo smart wine dispenser ideale per la domotica al mondo prodotto dalla start up umbra Albicchiere, che, dopo il successo al Ces 2020 di Las Vegas, dove ha ricevuto l’Honoree Innovation Award, ha lanciato il prodotto in Italia tramite una raccolta fondi su Kickstarter, superando in poco tempo i 100.000 dollari (su un obiettivo di 30.000 DOLLARI).

Il dispositivo riconosce automaticamente il vino inserito all’interno del dispenser e lo porta alla temperatura di servizio perfetta per quella tipologia di vino, che siano 4°C o 20°C. Il vino manterrà le sue caratteristiche e i suoi aromi fino a sei mesi dalla prima apertura, permettendo di bere diversi tipi di vino durante la stessa cena.


La curiosità è che Albi può essere gestito dalla app di Albicchiere o tramite connessione a un assistente vocale, come Alexa e Google Assistant, per scoprire le caratteristiche e la storia del vino e impostare la temperatura e l’orario di servizio per trovare pronto il bicchiere al ritorno da lavoro. Il dispositivo segnala anche quanto tempo resta prima che una bottiglia si rovini o sta per finire. Può essere utilizzato con una bottiglia di vino o con le smart wine bag (acquistabili direttamente dalle varie cantine o tramite l’app di Albicchiere dallo smartphone), che consentono di ridurre l’impatto ambientale in quanto il packaging flessibile è più leggero del 90% rispetto alle tradizionali bottiglie di vetro, permettendo una riduzione di CO2 prodotta del 40%. Ennesima, curiosa case history di come la tecnologia sia sempre più legata anche al consumo di un prodotto dalla grande tradizione e ritualità, come il vino.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli