02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
ABUSO DI ALCOLICI

Alcol, un italiano su 7 è a rischio. Minori e over 65 i più inconsapevoli

L’allarme arriva dai dati del Ministro della Salute Giulia Grillo, analizzati dall’Istituto Superiore di Sanità
ALCOLISMO, Italia
Due le fasce di popolazione più a rischio per patologie e problematiche alcol-correlate: i 16-17enni e e i “giovani anziani”

Un italiano su 7 è a rischio alcol. A far scattare l’allarme è la Relazione al Parlamento trasmessa dal ministro della Salute Giulia Grillo alle Camere il 29 aprile. Secondo i dati, elaborati dall’Istituto Superiore di Sanità e riferiti al 2017, in Italia sono 8,6 milioni i consumatori di alcol a rischio, in larga parte uomini (71%). Due le fasce di popolazione più a rischio per patologie e problematiche alcol-correlate: quella dei 16-17enni, che non dovrebbero consumare bevande alcoliche (sono 700.000), e quella dei “giovani anziani”, le persone tra i 65 e i 75 anni (2,7 milioni).
La bevanda alcolica maggiormente consumata è il vino (48,1%), seguito dalla birra (27,1%), dai superalcolici (10,3%) e dagli aperitivi, amari e digestivi (5,5%). Il vino è utilizzato in genere più frequentemente al nord mentre la birra e i superalcolici al sud.

Nel corso del 2017 si sono verificati complessivamente 39.182 accessi in Pronto Soccorso caratterizzati da una diagnosi principale o secondaria attribuibile all’alcol (70% maschi, 30% femmine). 68.000 le persone alcol-dipendenti prese in carico dai servizi di cura e 4.575 gli incidenti stradali causati dall’uso di alcolici.
Nel 2015 in Italia si sono registrati 1.240 decessi totalmente attribuibili all’alcol. Le due patologie che causano il numero maggiore di morti sono le epatopatie alcoliche e le sindromi psicotiche indotte da alcol.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

TAG: ALCOLISMO

Altri articoli