02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

ATTO VANDALICO A MONTALCINO: DISTRUTTA NELLA NOTTE L’INTERA PRODUZIONE (DAL 2007 AL 2012) NELLA CANTINA DELL’AZIENDA CASE BASSE, PICCOLA MA PRESTIGIOSA REALTÀ DEL BRUNELLO DI MONTALCINO. LO CONFERMA A WINENEWS IL PROPRIETARIO GIANFRANCO SOLDERA

Italia
Gianfranco Soldera

Atto vandalico a Montalcino: una delle aziende più piccole ma più prestigiose del Brunello di Montalcino, Case Basse - 23 ettari complessivi di cui 6,5 a vigneto per una produzione di 10.000 bottiglie all’anno - nella notte si è vista distruggere l’intera produzione dal 2007 al 2012 che aveva in cantina (oltre 600 ettolitri di vino). Lo conferma a WineNews Gianfranco Soldera, proprietario della tenuta. Dalla cantina, stando a quanto risulta a WineNews, non c’è stato alcun trafugamento di bottiglie, di vino, di materiali o di altri beni.

Acquistato a Montalcino nel 1972 da Gianfranco Soldera con la moglie Graziella, il podere Case Basse conta 23 ettari situati a quasi 350 metri di altitudine, con esposizione prevalentemente a sud-ovest, che guardano alla Maremma. Oggi come allora sono coltivati a vigneto soltanto 6 ettari e mezzo. In cantina niente acciaio ma vinificazione in tini di legno, fermentazioni senza controlli della temperatura, sfruttando il freddo della cantina (completamente interrata), macerazioni molto lunghe sulle bucce, lieviti indigeni. Niente filtrature né chiarifiche, tanto tempo nelle botti (solo grandi), tanto affinamento in bottiglia. Unico consigliere Giulio “bicchierino” Gambelli (fino a poco prima la sua morte), contributi in sede di ricerca (dal 1994) sui lieviti da parte del professor Massimo Vincenzini, dell’Università di Firenze, e viticolturali da parte dell’equipe del professor Mario Fregoni dell’Università Cattolica di Piacenza.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli