02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
OCM VINO

Autorizzazioni per i nuovi impianti: disponibile una superficie complessiva di 6.964 ettari

Decreto del Ministero delle Politiche Agricole pubblicato in Gazzetta: integrati diritti di impianto, di reimpianto, da riserva al 2016 e rinunce 2021
DIRITTI IMPIANTO, MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE, NUOVI IMPIANTI, OCM VINO, VIGNETO, Italia
Il vigneto italiano

Dopo la graduatoria nazionale provvisoria dei progetti ammessi a finanziamento con le risorse per la Promozione nei Paesi Terzi, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto del Ministero delle Politiche Agricole (qui), sul rilascio delle autorizzazioni per nuovi impianti viticoli, si aggiunge un tassello importante all’annualità 2022 dell’Ocm Vino. In tutto, come si legge, è disponibile una superficie di 6.964 ettari, pari all’1% della superficie vitata nazionale al 31 luglio 2015, integrata dalle superfici corrispondenti ai diritti di impianto, di reimpianto e da riserva che potevano essere convertiti in autorizzazioni al 1 gennaio 2016, nonché delle superfici autorizzate di nuovi impianti oggetto di rinuncia nella annualità 2021. Una dote importante, per far tornare a crescere il vigneto Italia in un momento di espansione del vino italiano, destinato a chiudere il 2021 con il record dell’export, a quota 7 miliardi di euro, spinto dalle produzioni di Regioni e denominazioni che hanno ancora spazio per crescere, specie sui mercati esteri.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli