02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

“Be part of the wine family!”: questa è la promessa di “The Winefathers”, il primo portale che permette agli appassionati di tutto il mondo di diventare “parenti” dei vignaioli artigianali italiani e condividerne le passioni

“Be part of the wine family!”: questa è la promessa di “The Winefathers”, il primo portale che permette agli appassionati di tutto il mondo di diventare “parenti” dei vignaioli artigianali italiani e condividerne le passioni. Per la prima volta, il cliente potrà entrare in contatto diretto con pochi e selezionati vignaioli artigianali italiani di qualità e con i loro vini introvabili nei canali mainstream. Sul portale l’utente potrà scoprire i progetti enologici, come la riscoperta di un antico vitigno o una nuova sperimentazione, di un numero ristretto di vignaioli italiani di talento. Potrà anche scegliere di sostenere un vignaiolo, diventandone “parente”, e a quel punto sarà aggiornato costantemente sull’avanzamento del progetto e, al termine dello stesso, sarà ricompensato in maniera proporzionale al grado di parentela acquisito (cugino, zio, fratello o padre - winefather appunto). Otterrà sconti e omaggi esclusivi, potrà visitare le cantine e i luoghi di produzione, potrà addirittura vivere l’esperienza della vendemmia a fianco del vignaiolo suo parente. In qualsiasi momento potrà inoltre supportare i vignaioli artigianali italiani acquistando i loro vini e sperimentando la loro passione per la qualità.
Tutti gli appassionati di vino, accedendo al portale e diventando “parenti” di un vignaiolo, potranno vivere un’esperienza autentica, conoscere le origini, i valori e le storie racchiuse nei profumi e nei sapori delle bottiglie di vino italiano di qualità. Il grande privilegio sarà quello di entrare in un mondo in cui la sapienza e la passione si tramandano di padre in figlio, rendendo i prodotti inimitabili.
Info: www.thewinefathers.com

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli