02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
LA GUIDA

“Berebene” by Gambero Rosso, la guida che racconta il meglio dell’enologia italiana sotto ai 13 euro

Tra i “campioni” del rapporto qualità prezzo La Vis, Tiberio, Scuotto, Verdi, Tudernum, Vigneti del Vulture, Bindella, Zeni e Cantina San Donaci
BEREBENE 2020, IL GAMBERO ROSSO, Italia
Il 24 novembre presentata Berebene 2020 by Gambero Rosso

Chi lo dice che per bere bene bisogna acquistare per forza bottiglie costosissime? Certo, il meglio dell’enologia italiana e internazionale non è proprio alla portata di tutti, ma questo non significa che non si possa trovare degli ottimi vini ad una fascia di prezzo più che accessibile. Proprio con questo intento nasce “Berebene” di Gambero Rosso, la guida che racconta il meglio dell’enologia italiana sotto i 13 euro. E che, nell’edizione 2020 (che sarà presentata il 24 novembre al Foyer Auditorium della Conciliazione di Roma), segnala 1.450 etichette da tutto lo Stivale, con 849 premiati: 21 i premi regionali, mentre 9 sono i premi nazionali come, tra i bianchi, il Trentino Riesling 2018 di La Vis, il Pecorino 2018 di Tiberio, dall’Abruzzo, e dalla Campania il Fiano di Avellino 2018 della Tenuta Scuotto; mentre, tra i rossi, arriva, dalla Lombardia, l’Oltrepò Pavese Buttafuoco 2018 di Verdi, il Todi Rosso 2018 di Tudernum dall’Umbria e dalla Basilicata l’Aglianico del Vulture Pipoli Zero 2017 di Vigneti del Vulture. Premiati anche i rosati, dal toscano Gemella Rosato 2018 di Bindella, al Bardolino Chiaretto Vigne Alte 2018 di Zeni, dal Veneto, al Salice Salentino Rosato Anticaia 2018 di Cantina San Donaci dalla Puglia. “Il Gambero Rosso continua a scoprire, sostenere, e comunicare le grandi eccellenze vitivinicole italiane - dichiara il presidente Paolo Cuccia - e con la guida “Berebene” valorizziamo costantemente le realtà enologiche della nostra Penisola che, grazie alla sua biodiversità unica, è in grado di offrire prodotti con un rapporto qualità/prezzo di altissimo livello”.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli