Slow Wine 2024
Allegrini 2024
GUIDE

“Cantine d’Italia” 2024, la guida per l’enoturista che racconta l’accoglienza nei territori del vino

Domani a Milano, Go Wine svela le migliori aziende con “L’Impronta” che invitano al viaggio, introdotte anche dal direttore WineNews Alessandro Regoli
ACCOGLIENZA, CANTINE, CANTINE D'ITALIA, COMUNICAZIONE, ENOTURISMO, GO WINE, GUIDE, TERRITORI, Italia
La guida “Cantine d’Italia” 2024 by Go Wine

Di 852 cantine raccontate, in tutte le Regioni, 262 hanno l’“Impronta” d’eccellenza per l’enoturismo, e tutte assieme rappresentano quelle aziende italiane che invitano a mettersi in viaggio per andare alla scoperta del mondo del vino, attraverso il racconto diretto dei produttori, delle loro storie, di uomini e donne, di famiglie innamorate della loro terra, di investimenti lungimiranti di chi ha dedicato la sua vita a favore di un’idea di vino, e di quelle delle bellezze dei loro territori. Di tutto quello, cioè, che c’è anche fuori della bottiglia, e non solo dentro, che è sempre più fondamentale comunicare per coinvolgere e attrarre le persone. Ecco le “Cantine d’Italia” 2024, la guida per l’enoturista che valorizza la grande accoglienza italiana a cura di Go Wine, che la presenterà domani, a Milano (Hotel Melià), premiando le aziende che hanno ottenuto il punteggio più alto (nelle valutazioni in “Stelle” su sito, accoglienza e vini: oltre 4.600 quelli segnalati, accanto a 1.600 indirizzi utili per mangiare e dormire nella guida, da dicembre in libreria). Ma anche confrontandosi, attraverso Massimo Corrado, presidente Go Wine, con i giornalisti Richard Baudains, firma di “Decanter”, Alessandro Regoli, direttore WineNews, Alessandra Dal Monte, giornalista del “Corriere della Sera - Cook”, autori degli interventi introduttivi alla guida, accanto alle interviste a uomini e donne del vino, esponenti di cantine selezionate, moderati dal giornalista Antonio Paolini, collaboratore del “Gambero Rosso”. A seguire la degustazione dei vini “top” delle cantine con “L’Impronta” aperta agli eno-appassionati.

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli