02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
CON OLTRE 700 FILM DA 80 PAESI

Cibo & cinema, connubio intramontabile con tante nuove pellicole al “Food Film Fest”

Tutte le sfaccettature del cibo con il linguaggio universale del cinema nell’evento omaggio al film “Pane, amore e fantasia” (Bergamo, 25-29 agosto)

Con oltre 700 nuovi film da 80 Paesi, dall’Italia all’Iran, dall’India agli Usa, dalla Francia al Regno Unito, dalla Spagna al Brasile, dall’Egitto alla Grecia, il cinema si conferma uno strumento davvero potente nella narrazione del cibo in ogni angolo del globo, in un connubio intramontabile nel quale il food trova una dimensione culturalmente elevata grazie al linguaggio universale del grande schermo che ne mostra tutte le sfaccettature. A proiettarli, sarà ancora una volta il “Food Film Fest”, il Festival Internazionale di Cibo e Cinema a Bergamo (25-29 agosto), con un bando aperto a registi e case di produzione di tutto il mondo e con film tutti, adulti e bambini, ad ingresso libero. Il tema dell’edizione 2021 sarà “Pane, amore e fantasia”, ispirato al capolavoro del cinema italiano diretto nel 1953 da Luigi Comencini, come richiamo alla bellezza e allo spirito di quell’Italia del Dopoguerra ed alla riscoperta dei valori tradizionali.
In gara nel Concorso cinematografico, ci saranno 47 finalisti nelle categorie “Movie”. “Doc” e “Animation” e nei Premi Speciali. Accanto alle proiezioni anche il lingua originale, il Festival - ideato dall’associazione culturale Art Maiora e dalla Camera di Commercio di Bergamo, con Coldiretti e Slow Food - si aprirà proprio il 25 agosto con il tema del pane, con la proiezione del film di Comencini ed un food talk alla scoperta di questo elemento unico, simbolo di vita, analizzato da tutti i punti di vista, dalla coltivazione dei cereali all’arte della panificazione, dai suoi utilizzi in cucina al suo valore sociale, fino all’aspetto creativo. Il 26 agosto sarà dedicato all’amore, per il territorio, con un food talk tra storia e mito, ma anche con laboratori dedicati alla passione per il vino con la Strada del Vino Valcalepio, con degustazione delle sue Denominazioni protagoniste, e di Slow Food ispirato al film in concorso, “Let it breath” dei registi Ines von Bonhorst e Yuri Pirondi. Un food talk sarà dedicato anche al confronto tra due territori e le loro eccellenze: Bergamo, con il Consorzio del Moscato di Scanzo, e Brescia, con La Strada del Franciacorta, e gli interventi di Roberta Garibaldi, presidente dell’Associazione Italiana Turismo Enogastronomico, Francesca Pagnoncelli, presidente Consorzio Moscato di Scanzo, e Camilla Alberti, presidente Strada del Franciacorta. Il 27 agosto con al centro la fantasia ci sarà la presentazione del volume del giornalista Rai Marco Frittella “Italia Green”, un racconto di quanto in Italia si fa per la difesa dell’ambiente, per lo sviluppo sostenibile e per la rivoluzione energetica. Al food talk del 28 agosto sull’importanza dell’alimentazione interverrà invece Maurizio Martina, vicedirettore Fao, con le premiazioni dei miglior film per ciascuna categoria, ed il monologo di Gabriele Vacis “Meditazione sul Cibo”, un viaggio attraverso miti e ricette, economie e speculazioni, giudizi e pregiudizi su ciò che ci nutre. Il 29 agosto, infine, si parlerà dell’acqua con un food talk dedicato ai prodotti ittici e la proiezione del film di animazione di Rai Play “Acqua Team Missione Mare”.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli