02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
GRANDI ACQUISIZIONI

Coca Cola approda nel settore delle bevande calde: acquisita la catena britannica Costa Coffee

Il colosso globale ha comprato da Whitbread, per 5,1 miliardi di dollari, la catena regina del Regno Unito, seconda nel mondo solo a Starbucks
COCA COLA, COSTA COFFEE, STARBUCKS, Non Solo Vino
Coca Cola ha acquisito Costa Coffee per 5,1 miliardi di dollari

Coca Cola è un marchio globale, che ha praticamente prodotti che rappresentano ogni segmento del settore del beverage: l’unica cosa che mancava nella lista, erano le bevande calde. Ma presto fatto, problema risolto. Il colosso ha infatti acquisito la catena britannica Costa Coffee, appartenente a Whitbread (azienda proprietaria di hotel e caffè in tutto il mondo), per 5,1 miliardi di dollari, circa 4,4 miliardi di euro. In Italia la Costa Caffee è pressoché sconosciuta, ma in realtà è la seconda catena a livello globale, seconda solo a Starbucks, con un fatturato annuo che tocca i 3,9 miliardi di sterline.
Fondata nel 1971 dai fratelli Sergio e Bruno Costa, appartenenti ad una famiglia di italiani immigrati da Parma a Londra negli anni Sessanta, nel 1995 era stata acquistata da Whitbread per 19 milioni di sterline: aveva allora 39 negozi contro i 3.800 attuali, distribuiti in 32 Paesi. La società può contare anche su 8.000 self service, che le fanno raggiungere il primo posto tra le catene del settore nel Regno Unito.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli