02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VIAGGIANDO CON LA MENTE

Conversando di vino nel salotto virtuale di WineNews. Gli ospiti? Da Parker a Aubert de Villaine

E “mostri sacri” come Krug, Rolland, Robinson, Suckling, Matthews, Anderson, Bulgheroni, Bourguignon ...
ALEJANDRO BULGHERONI, AUBERT DE VILLAINE, BOURGUIGNON, BURTON ANDERSON, JAMES SUCKLING, JANCIS ROBINSON, MICHEL ROLLAND, RéMI KRUG, ROBERT PARKER, THOMAS MATTHEWS, Mondo
I grandi personaggi del vino a tu per tu con WineNews

Da Robert Parker, il naso più influente nel mondo del vino, a Aubert de Villaine, co-proprietario del mito Domaine Romanèe Conti, da un’icona dell’enologia mondiale come Rémi Krug a Michel Rolland, uno dei più grandi, se non il più grande enologo della nostra epoca, da Jancis Robinson, una delle voci della critica internazionale più autorevoli e seguite, al guru James Suckling, dall’executive editor di “Wine Spectator” Thomas Matthews a Burton Anderson, vero e proprio “pezzo di storia” del giornalismo enoico, da Alejandro Bulgheroni, uno degli imprenditori-vigneron più ricchi al mondo, a Claude Lydia Bourguignon, due degli agronomi più affermati al mondo: in questi giorni in cui restiamo a casa, ecco gli “ospiti” del salotto virtuale di WineNews, in cui si conversa di vino, e comodamente seduti nelle loro poltrone, anche gli appassionati possono ascoltare o riascoltare pensieri e parole di alcuni tra i personaggi più autorevoli, eclettici e rivoluzionari, veri e propri mostri sacri e leggende del settore, che abbiamo incontrato.
Cominciamo dal più “critico” di tutti, in esclusiva: Robert Parker, con un excursus sull’Italia ed i suoi vini visti dal fondatore di “The Wine Advocate”, e per il quale il Belpaese ha un patrimonio di vitigni autoctoni unico, da proteggere e valorizzare, ed è cresciuta tantissimo, anche nel Meridione. E oggi in qualità compete con i migliori di Francia”. E, tra vini del momento e certezze, che la crescita dell’Italia, anche di valore, passi per gli autoctoni è la convinzione di Jancis Robinson, perché se “la Francia è ancora avanti, ma le cose stanno cambiando. I consumatori alla ricerca di vitigni meno conosciuti, e l’Italia in questo è leader, e sta migliorando ancora”. Del resto, “i migliori vini italiani sono ormai in grado di suscitare non solo la curiosità, ma l’interesse dei maggiori distributori dei vini di Bordeaux sui mercati orientali, dalla Cina al Giappone, dalla Russia ai Paesi emergenti come il Kazakistan - dice James Suckling - dove è difficile per i vini italiani entrare”. E tra vitigni autoctoni, ma anche internazionali e mercati del vino italiano, ci sono anche le riflessioni di Thomas Matthews.
Italia e Francia che hanno molto in comune, come racconta Rémi Krug, convinto che “per fare il bene di un territorio, bisogna capire che siamo tutti sulla stessa barca, piccoli produttori o grandi marchi” e che “è la visione comune che fa grande un vino”. A questo si aggiunge il fatto che “buoni vini si possono produrre ovunque, i grandi vini si possono fare solo quando ci sono le condizioni”, come sostiene un mostro sacro come Michel Rolland, che spiega come “il clima cambia, ma non deve spaventare. Negli ultimi 10-15 anni ci ha aiutato a fare i vini migliori di sempre”.
Ma nel salotto virtuale di WineNews, si parla di vino & comunicazione con Burton Anderson, di grandi investimenti, nei territori del vino italiano e non solo, con l’imprenditore argentino Alejandro Bulgheroni, del concetto di terroir oggi con i coniugi Claude Lydia Bourguignon.
E last but not least, di tutto questo, e molto di più, le riflessioni di Aubert de Villaine sul passato ed il presente di uno dei territori del vino più importanti del mondo. Dove “il valore culturale ed umano è inestimabile, e dove sono le cantine guidate da famiglie a preservarlo. Un valore che non deve essere mai superato, per importanza, da quello economico”.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli