Slow Wine 2024
Allegrini 2024
LA CURIOSITÀ

Di Gaja (n. 1), Tenuta San Guido e Bruno Giacosa i migliori vini rossi italiani, secondo “Gentleman”

In “Top 10” della classifica che incrocia cinque guide del Belpaese anche Gianfranco Fino, Bertani, Masseto, Famiglia Cotarella, Velenosi e Argiolas
ARGIOLAS, BERTANI, BRUNO GIACOSA, FAMIGLIA COTARELLA, GAJA, GENTLEMAN, GIANFRANCO FINO, MASSETO, TENUTA SAN GUIDO, TOP 100, VELENOSI, vino, Italia
La famiglia Gaja, al n. 1, con il Barbaresco Sorì Tildin 2023 nella “Top 100” by “Gentleman”

Se l’incrocio di WineNews delle più importanti guide del vino a livello nazionale edizione 2024 aveva eletto, come vino premiato da tutte con il massimo riconoscimento l’Amarone della Valpolicella Classico 2013 Bertani (al top per “Vini d’Italia” del Gambero Rosso”, “I Vini di Veronelli” del Seminario Permanente Luigi Veronelli, “Bibenda” della Fondazione Italiana Sommelier - Fis, “Guida Essenziale ai Vini d’Italia” di Daniele Cernilli, “Vitae” dell’Associazione Italiana Sommelier - Ais, “Vite, vigne, vini d’Italia Slow Wine” di Slow Food, Vinibuoni d’Italia” del Touring Club Italiano - Tci e “I migliori 100 vini e vignaioli d’Italia” del quotidiano “Corriere della Sera” curata dal vicedirettore del giornale di via Solferino, Luciano Ferraro, da quest’anno in coppia con James Suckling, uno dei wine critic più famosi ed influenti del mondo), è, invece, un mostro sacro come il Barbaresco Sorì Tildin 2020 di Gaja, invece, il vino rosso migliore d’Italia, secondo la tradizionale classifica di Gentleman, il mensile di MilanoFinanza, che ha, invece, incrociato i punteggi di Gambero Rosso (di cui, come di MilanoFinanza e Gentleman, è editore Paolo Panerai, ndr), Doctor Wine, Veronelli, Vitae e Bibenda. Ebbene, secondo questa classifica, il vino di Gaja primeggia con 491 punti, davanti, di un soffio, al Sassicaia 2020 della Tenuta San Guido, con 490, e la Barolo Riserva del Falletto Vigneto le Rocche 2017 di Bruno Giacosa, con 488. A completare la “Top 10” by “Gentleman”, poi, vengono altre etichette celebri del panorama italiano, ancora con Gaja ed il suo Barbaresco Sorì San Lorenzo 2020, seguito dal Primitivo del Salento Es 2021 di Gianfranco Fino, dall’Amarone della Valpolicella Classico 2013 di Bertani, dal Masseto 2020 della tenuta Masseto di Frescobaldi, e poi dal Montiano 2020 di Falesco - Famiglia Cotarella, dal Rosso Piceno Roggio del Filare 2023 di Velenosi, e dal Turriga Isola dei Nuraghi 2019 di Argiolas.

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli