02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

E’ FISSATO PER IL 14 MARZO IL DEBUTTO UFFICIALE DEI FRATELLI ANTINORI TORNATI INSIEME PER REALIZZARE IL PROGETTO “CAMPO DI SASSO”

Italia
Lodovico Antinori

La notizia l’aveva già anticipata ampiamente WineNews in due riprese (a luglio 2001 e a giugno 2004) e con dovizia di particolari. E qualcuno avrà già avuto anche il piacere di provare il promettente ”Insoglio del Cinghiale”, annata 2003, da uve Cabernet Franc e Syrah in prevalenza con piccole aggiunte di Cabernet Sauvignon, vino alla base della piramide produttiva della Tenuta Campo di Sasso, ma già in grado di esprimere uno stile ben delineato. Ma adesso è arrivato il momento del debutto ufficiale, fissato per il 14 marzo: Lodovico e Piero Antinori insieme per elevare la zona di Bibbona, un territorio ancora inesplorato dall’eccellenza enologica, ma che promette grandi sorprese. Il mosaico del progetto “Campo di Sasso” prende forma progressivamente, disvelando dettagli degni di un grande château bordolese: cantina “firmata” da Gae Aulenti, relais di classe superiore in una costruzione di epoca Leopoldina.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli