02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO E TERRITORIO

Eno e cicloturismo: tra i filari del Morellino di Scansano in “gravel bike”

Nasce il progetto “Morellino Gravel”, dalla partnership tra Consorzio del Morellino di Scansano e da Saturnia Bike

Al netto della pandemia che prima o poi sarà un ricordo, enoturismo e cicloturismo sono due fenomeni da anni in grande crescita, e che spesso si intrecciano con tanti appassionati di tutto il mondo che scelgono proprio due ruote e pedali per esplorare i territori del Belpaese. E in questo solo ora nasce “Morellino Gravel”, progetto ideato dal Consorzio Morellino di Scansano e da Saturnia Bike, partnership già avviata con VisitMorellino.com, uno spazio virtuale lanciato a maggio 2021 che racchiude tutte le opportunità turistiche del territorio in cui ha origine il Morellino di Scansano.
“L’obiettivo di Morellino Gravel - spiega una nota del Consorzio - è quello di promuovere lo sviluppo dell’enocicloturismo nel territorio della denominazione, rendendo l’area una destinazione turistica d’eccellenza. “Il territorio del Morellino di Scansano rappresenta il luogo ideale per gli amanti delle due ruote, con i suoi percorsi storici che risalgono all’epoca etrusca e romana, ma anche naturalistici ed enogastronomici, perfetti per essere esplorati in bici” racconta Bernardo Guicciardini Calamai, presidente del Consorzio. Il clou del progetto sarà un evento nell’autunno 2021.
Un’idea che ruota intorno alla bellezza del territorio maremmano, tra i più autentici ed intatti, e la versatilità delle “gravel bike”, pensate proprio per chi vuole a itinerari medio-lunghi collinari tanto sulle strade sterrate che su quelle asfaltate. “È un’iniziativa che conferma la volontà di collaborazione tra strutture ricettive e brands territoriali - spiega Andrea Gurayev, responsabile Saturnia.bike - per avvicinare tutti gli utenti a vivere un’esperienza outdoor. Il nostro territorio è perfetto per tutti i livelli, dalla persona più allenata a chi si è appena avvicinata al mondo delle due ruote. Abbiamo scelto l’autunno per far vivere a 360 gradi l’emozione dell’enogastronomia. Abbinare lo sport ai profumi del territorio e alle tradizioni della vera Maremma è un’emozione unica nel suo genere in un periodo che vede impegnate le aziende nella vendemmia”.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli